10 attrazioni e cose da fare più votate a Bratislava

Anche per gli standard europei, Bratislava, in Slovacchia , è una piccola capitale con poco meno di mezzo milione di abitanti . Ma non lasciarti ingannare: la posizione ideale della città sulle rive del Danubio ha avuto un grande impatto sul suo sviluppo storico ed economico. Oggi Bratislava è un paradiso per i buongustai, una città di palazzi fiabeschi e un’architettura straordinaria, e una destinazione ideale per chi desidera una vacanza a prezzi accessibili.

Mentre la maggior parte dei visitatori che si fermano a Bratislava sono solo di passaggio e diretti verso le incredibili montagne e i parchi nazionali del paese, la città ha molto da offrire e vale la pena esplorarla. Che tu stia cercando castelli, edifici unici o opere d’arte stravaganti, Bratislava non ti deluderà. Pianifica le tue visite turistiche con il nostro elenco delle principali attrazioni e cose da fare a Bratislava.

1. Castello di Bratislava

Castello di Bratislava al tramonto
Castello di Bratislava al tramonto

La massiccia struttura a quattro torri è difficile da perdere ovunque tu sia a Bratislava, poiché si trova nel centro della città, in cima a una collina rocciosa. Non solo hai una splendida vista di Bratislava dalle torri, ma in una giornata limpida puoi vedere fino in Austria e parti dell’Ungheria. La più antica delle torri, la Crown Tower alta 47 metri, risale al XIII secolo e un tempo ospitava i gioielli della corona.

Il castello ha subito una serie di ristrutturazioni nel corso dei secoli, tra cui un grande ampliamento e conversione del castello quando Maria Teresa d’Austria divenne regina nel 1740. All’inizio del 1800, tuttavia, il castello subì una serie di disastri: prima, fu fu colpita dai cannoni da Napoleone, poi prese fuoco solo pochi anni dopo e infine fu abbandonata e lasciata in rovina. Fu solo nel 1953 che iniziarono i lavori di restauro.

Oggi il castello ospita una sezione del Museo nazionale slovacco , che ospita documenti, fotografie e oggetti che mostrano lo sviluppo dell’area a partire dal Medioevo. Sul terreno del castello si trovano anche i resti della basilica della Grande Moravia dell’XI secolo.

2. Porta di Michele

Porta di Michele
Porta di Michele

La Porta di San Michele è l’unica porta della città rimasta dalle mura fortificate e dalle torri costruite nel 1300. A quel tempo, l’unico modo per entrare e uscire da Bratislava era attraverso una delle quattro porte cittadine protette. La porta ha subito diverse ricostruzioni nel corso degli anni, tra cui una di ispirazione barocca nel 1758 che includeva l’aggiunta dell’attuale imponente statua di San Michele e del Drago in cima alla porta.

Oggi la torre ospita una mostra di armi, oltre a documenti, fotografie e modelli che mostrano la storia delle mura della città e come hanno influenzato la città nel corso dei secoli. I visitatori possono anche salire in cima alla torre per accedere a un balcone che si apre sulla Città Vecchia e offre una delle migliori viste della città.

3. Teatro nazionale slovacco

Il vecchio teatro nazionale slovacco
Il vecchio teatro nazionale slovacco

Il Teatro Nazionale Slovacco è composto da due edifici: uno neo-rinascimentale nella Città Vecchia – originariamente aperto nel 1886 come Teatro Comunale – e una struttura di nuova concezione che è stata inaugurata nel 2007. Sebbene il teatro più nuovo detenga ufficialmente tutti e tre gli ensemble ( opera, balletto e teatro ), entrambi gli edifici sono utilizzati per spettacoli e pratica.

Il vecchio teatro si trova proprio in piazza Hviezdoslavovo, in una zona famosa per le sue caffetterie. Quando è stato aperto per la prima volta, presentava solo spettacoli teatrali ungheresi e tedeschi, e solo dopo la fine della seconda guerra mondiale le opere iniziarono ad essere presentate nella loro lingua originale (con sottotitoli in slovacco). Il nuovo teatro si trova sulle rive del fiume Danubio, in un’esclusiva zona residenziale famosa per i suoi negozi e ristoranti esclusivi.

Negli ultimi anni, i teatri si sono concentrati su un mix di artisti stranieri e spettacoli con scrittori tradizionali conosciuti in tutto il mondo.

Sito ufficiale: http://www.snd.sk/en

4. Torre della televisione di Chamois

Torre televisiva di Kamzik ​​al tramonto
Torre televisiva di Kamzik ​​al tramonto

La torre della televisione di Kamzík, alta 196 metri, si trova in cima alla collina di Kamzik ​​e all’interno dei confini del Parco forestale di Bratislava. Il parco, che offre splendide viste sulla città, copre un’area di 27 chilometri quadrati e offre una lunga rete di sentieri escursionistici , una pista da bob asciutta giù per la collina, una passerella sugli alberi e molti posti dove fare uno spuntino. Qui è anche possibile prendere una funivia per scendere nella valle Železná studnicka.

La caratteristica migliore della torre è il ponte di osservazione , che offre viste mozzafiato dell’Austria, della Repubblica Ceca e dell’Ungheria in lontananza. Fanno parte della torre anche un ristorante rotante, una caffetteria e un secondo ristorante più piccolo.

5. Palazzo Grassalkovich

Palazzo Grassalkovich
Palazzo Grassalkovich

Un edificio rococò/barocco con uno squisito giardino formale alla francese, il Palazzo Grassalkovich è la residenza ufficiale del presidente della Slovacchia dal 1996. L’edificio risale al 1700 ed era originariamente utilizzato per eventi della società aristocratica e spettacoli musicali – Haydn ha presentato e diretto alcuni dei le sue opere più famose qui.

I giardini del palazzo sono aperti al pubblico e i visitatori possono passeggiare dall’alba al tramonto alla scoperta dei numerosi alberi secolari; una statua dell’imperatrice Maria Teresa (che ordinò originariamente la costruzione del palazzo); una serie di statue di scultori slovacchi antichi e moderni; e la famosa Fontana della Giovinezza, un bellissimo disegno di tre statue nude che giocano nell’acqua.

6. Palazzo del Primate e Sala degli Specchi

Palazzo del Primate
Palazzo del Primate

Il Palazzo del Primate neoclassico del XVIII secolo nel cuore della Città Vecchia ha un posto significativo nella storia. È qui che nel 1805 fu firmata la quarta Pace di Presburgo tra Napoleone e il Sacro Romano Impero per porre fine alla Guerra della Terza Coalizione. Oggi il palazzo è la sede del sindaco di Bratislava, anche se alcune parti rimangono aperte al pubblico per visite guidate.

Forse la sala più famosa del palazzo è la Sala degli Specchi , una splendida e sontuosa sala conferenze decorata in rosso e oro. A volte qui si tengono concerti ed eventi speciali di musica classica. Dopo aver attraversato il palazzo, esci nel cortile interno per trovare una fontana con una statua di San Giorgio, noto come “l’uccisore di draghi”.

7. Danubio

Danubio a Bratislava
Danubio a Bratislava

Il secondo fiume più lungo d’Europa attraversa proprio Bratislava e servì da ispirazione per il famoso valzer di Johann Strauss, che ne compose una parte proprio in questa città nel 1852.

Hotel nuovi di zecca, ristoranti galleggianti e complessi commerciali si trovano lungo il fiume, che offre anche una fantastica passerella sulla riva del fiume, una serie di ponti e molti spazi ombreggiati dove fermarsi lungo il percorso.

Dei tanti memoriali lungo il fiume, il palo coronato da un cuore di filo spinato è il più sorprendente, un promemoria del recinto che un tempo si ergeva qui per separare l’est dall’ovest durante il periodo comunista.

In estate, qui puoi salire a bordo di un battello fluviale per raggiungere Vienna o Budapest, entrambe a meno di due ore di distanza. Il porto si trova vicino alla Città Vecchia, vicino alla Galleria Nazionale, ed è circondato da giardini lussureggianti e colorati e da un’architettura straordinaria. Per gli animi più avventurosi sono disponibili anche gite in canoa a valle.

8. Statue nel centro storico

Statua nella Città Vecchia Bratislava
Statua nella Città Vecchia Bratislava

Bratislava è piena di statue stravaganti e stravaganti ovunque: è uno straordinario contrasto con gli edifici dell’era comunista che ancora punteggiano le strade della città. Sia che tu stia cercando di trovarne il maggior numero possibile o semplicemente desideri tenere gli occhi aperti nel caso in cui li vedi mentre cammini, alcuni di loro sono una scoperta davvero eccitante.

Forse la più famosa delle statue (e sicuramente la più fotografata) è Cumil, un fognaio che esce da un tombino, seduto lì a guardare il mondo che passa. La statua del soldato dell’esercito di Napoleone, appoggiata su una panchina mentre si inclina il cappello a cilindro, è un altro punto fotografico popolare: i turisti spesso si appoggiano allo schienale della panchina mentre si uniscono al cortese inchino.

Se stai visitando la piazza Hviezdoslav, cerca la statua di Hans Christian Anderson collocata nel parco per commemorare il 200 ° anniversario della sua nascita.

9. Chiesa Blu

La Chiesa Blu
La Chiesa Blu

La chiesa in stile Art Nouveau di Santa Elisabetta è meglio conosciuta da tutti a livello locale come “la chiesa blu” per via del suo esterno colorato. Costruita nel 1909 come chiesa cattolica secessionista ungherese, la minuscola chiesa a una navata inizialmente doveva essere solo una cappella scolastica.

Originariamente era dipinto solo con colori pastello: con l’aggiunta della vernice blu, delle piastrelle e dei mosaici, il piccolo edificio divenne uno spettacolo popolare e le sue porte furono aperte al pubblico. Oggi anche le panchine, il soffitto e le pareti sono dipinte di blu e rivestite di maioliche e piastrelle di ceramica smaltata di blu.

La chiesa è dedicata a Elisabetta, imperatrice d’Austria e regina d’Ungheria del XIX secolo, ed è un luogo popolare per i matrimoni del fine settimana .

10. Piazza Hviezdoslav

Piazza Hviezdoslav al tramonto
Piazza Hviezdoslav al tramonto

La piazza cittadina di Hviezdoslavovo námestie esiste da oltre 1.000 anni in una forma o nell’altra. Prende il nome da Pavol Országh Hviezdoslav, il poeta più amato della Slovacchia: puoi vedere una sua statua accanto a una delle fontane del parco. Nella sua incarnazione moderna, la piazza è una zona verde pedonale con panchine, fontane e un podio all’aperto dove spesso si svolgono musica dal vivo ed eventi culturali speciali.

Il Teatro dell’Opera Nazionale Slovacco e la Filarmonica Slovacca si trovano accanto alla piazza, con caffetterie e ristoranti allineati lungo le strade intorno. D’estate la piazza è un frequentato punto di ritrovo, mentre d’inverno diventa la meta principale dei mercatini di Natale.

Matteo Angeloni
Matteo Angelonihttps://www.matteoangeloni.it/
Fotografo, social media manager, prossimo alla laurea magistrale. Ho voluto aprire questo blog per pura passione nei confronti dei viaggi, dei luoghi e delle piccole storie.

Related Stories

spot_img

Discover

Un giorno a Oporto cosa vedere

Nel febbraio 2018 siamo andanti un giorno in Portogallo, nello specifico ad Oporto. Oltre ad...

cosa vedere a Kyoto in 4 giorni

cosa vedere a Kyoto? Oggi vi parleremo di cosa vedere a Kyoto se avete solo...

Azerbaijan da scoprire: spunti e consigli su dove andare

Oggi vi parleremo di un posto non troppo conosciuto ma comunque da vedere almeno...

Cosa vedere a Londra in pochi giorni

Nuovo articolo su tutto ciò che puoi vedere a Londra se ci puoi stare...

Cosa vedere a Osaka? Se non lo sai leggimi

Cosa vedere a Osaka? Se non lo sai leggimi Titolo forse un po' clickbait ma...

viaggiare in Scozia: ecco tutte le restrizioni

viaggiare in Scozia: ecco tutte le restrizioni Qual sono le attuali restrizioni per andare in...

Popular Categories

Comments

Rispondi