Abbiamo visto in questi giorni la nuova generazione: Apple ha presentato gli iPhone 13. Per i creativi ci sono nuove capacità per i video e per le fotografie, che accontentano soprattutto chi è attento al look, al design e ai nuovi colori. Per i geek, devono sapere che il nuovo iPhone ha un processore ancora più potente del precedente. Per tutti, questo mobile di ultimissima generazione, possiede un’autonomia migliorata che fa sempre comodo, per ogni situazione. In quanto Smartphone più usato nel modo dei social per la sua qualità di immagine, ha bisogno di luoghi che siano all’altezza delle sue elevate potenzialità. Ecco perché noi vi mettiamo la mappa dei luoghi più instagrammabili del MONDO!

luoghi instagrammabili
iphone 13


Tim Cook ha mostrato gli iPhone 13 nel corso di un evento trasmesso in streaming. Dopo iPad, iPad mini, Apple Watch, servizi (Apple Fitness+ che arriva anche in Italia) è toccato agli iPhone 13. Si tratta di una generazione di mezzo, un tempo forse si sarebbe chiamata “S” (iPhone 12S?), ma in verità sotto la scocca simile a quella dell’anno scorso le novità sono molte, anche se prevalentemente incrementali.

Come l’anno scorso i modelli sono 4 e listini fanno sperare cifre che oscillerebbero tra i € 1.189 per la versione Pro e i € 1.289 per il Pro Max. Se avete intenzione di prenderne uno, magari pensate all’opzione di prenderlo ricondizionato, vi lasciamo qui il nostro store di fiducia.

Vediamoci più chiaro: negli ultimi anni gli utenti connessi ai social network hanno notato un notevole aumento della qualità delle loro immagini da quando usano i prodotti Apple, sarà per il loro sensore? per il programma di post produzione? non sia, l’unica cosa certa: Una foto scattata con un iPhone non passa di certo inosservata.

Tutti sanno che gli instagrammer proferiscono usare gli iPhone per condividere foto, video, stories e simili…ma noi vi diamo una chicca in più:

la mappa dei luoghi più instagrammabili del mondo:

Se questo articolo ti è piaciuto, vi lasciamo alcuni articoli correlati:

Previous articleCosa vedere in Svezia
Next articleRecensione Viltrox 33mm f1.4 per nikon Z
Fotografo, social media manager, prossimo alla laurea magistrale. Ho voluto aprire questo blog per pura passione nei confronti dei viaggi, dei luoghi e delle piccole storie.

Rispondi