Home Blog Page 2

I migliori mercatini di natale regione per regione 2022

0
crowded people and ferris wheel painting
Photo by Mateusz Dach on Pexels.com

Il Natale è uno dei periodi più magici dell’anno, e quando le città trasmettono dagli altoparlanti le musiche natalizie più classiche, le temperature si abbassano tanto da rendere piacevole farsi avvolgere da una sciarpa in lana davanti ad una cioccolata calda, e le strade si riempiono di colori, non c’è nulla di più bello che viversi appieno l’atmosfera natalizia. Ecco quindi una lista dei più magici Mercatini di Natale da vedere durante le vacanze natalizie 2022/2023.

lighted christmas tree
Photo by Brett Sayles on Pexels.com

Mercatini di Natale in Nord Italia

Sebbene il Nord Italia non sia propriamente la Lapponia, la famosa terra di Babbo Natale, racchiude comunque diversi scorci e mercatini che faranno sentire chiunque li visiti all’interno di un film natalizio a base di folletti e omini di pan di zenzero.

Christkindlmarkt, Bolzano (Trentino Alto Adige)

Uno dei più bei mercatini di Natale da vedere durante le vacanza natalizie 2022/2023 si trova sicuramente a Bolzano, in piazza Walther, ed è il Christkindlmarkt. Paragonato al famoso mercatino di natale di Strasburgo, è uno dei mercatini più longevi, caratteristici e importanti di Italia. Lasciati guidare e avvolgere dal profumo di vin brulé nelle strade illuminate dagli stand pieni di luci, arrivando fino al maestoso albero di Natale e vivi un’esperienza colma di gioia e calore natalizio.

Date e orari di apertura:

  • 25 Novembre 2022-06 Gennaio 2023
  • Lunedí – giovedí ore 11-19
    Venerdí – sabato – domenica – festivi ore 10-19

Oh Bej! Oh Bej!, Milano (Lombardia)

Durante la settimana di Sant’Ambrogio uno degli eventi più importanti è il mercatino di natale Oh Bej! Oh Beh!, ed è perfetto per chiunque adori l’atmosfera natalizia e la ricerca del regalo perfetto. In questo mercatino natalizio da visitare è possibile trovare ogni oggetto e cimelio, in grado di accontenrare tutte le tasche e gusti. I dolci e le bancarelle sono abbondanti, e ti faranno sentire a casa.

Date e orari di apertura – mercatino di Natale Milano:

  • 7 Dicembre – Domenica successiva

Marché Vert Noël, Aosta (Valle d’Aosta)

Nel cuore di Aosta, lungo le tre piazze principali, piazza Severino Caveri, piazza Giovanni XXIII e piazza Roncas, si celebra la magia del natale in uno dei più folkloristici mercatini di Natale da vedere durante le vacanze natalizie 2022/2023. Situato nel cuore dell’Area Archeologica del Teatro Romano, si crea un vero villaggio alpino, offrendo spettacoli, programmi, feste e un atmosfera di allegria! Il Marché Vert Noël ospiterà diverse bancarelle, produzioni artistiche ed enogastronomiche e manufatti.

Date e orari di apertura – mercatino di Natale Arezzo Aosta:

19 novembre 2022- 8 gennaio 2023

Lunerdì- Domenica: 10.30-20.00

migliori mercatini di natale

Mercatini di Natale in Centro Italia

I migliori mercatini di natale: Il Centro Italia presenta molte sorprese, e proprio per la sua bellezza e varietà, offre dei mercatini di Natale da far invidia a quello di Strasburgo.

Mercatino di Natale di Gubbio, Gubbio (Umbria)

In piazza 40 martiri troverete uno degli alberi di Natale più grande del mondo: composto da 800 luci colorate, è il Re di uno dei più pittoreschi mercatini di natale da vedere durante le vacanze natalizie 2022/2023. Tra delizie al cioccolato, prodotti umbri DOP e DOC, un villaggio di Babbo Natale per i più piccini, un trenino Polar Express e la ruota panoramica del polo Nord, il mercatino di Natale Gubbio è una perla del centro Italia.

Date e orari di apertura- mercatino di Natale Gubbio:

  • 19/20 novembre, 26/27 novembre, 3/4 dicembre, 7/8/9/10/11 dicembre, 17/18 dicembre e, continuativamente, dal 24 dicembre 2022 all’8 gennaio 2023, dalle 10.00 alle 20.00.
  • Il 25 dicembre, il 27 dicembre, il 1° gennaio ed il 3 gennaio il Mercatino aprirà alle ore 15.00.

Mercatini di Natale di Roma, Roma (Lazio)

Roma è da sempre punto di riferimento per molti eventi, e così per Natale ospita non uno, ma tanti mercatini di Natale da vedere durante le vacanze natalizie 2022/2023. I più storici si trovano in Piazza Navona e Piazza di Spagna, dove è possibile vivere la magia del Natale tramite bancarelle e stand illuminati e decorati, colmi di oggetti artistici, presepi, giocattoli e cibi di ogni genere! Inoltre, giocolieri, artisti di strada e circensi si esibiranno per il pubblico in questi punti, e molti altri ancora!

Date e orari di apertura – mercatino di Natale Roma:

  • Prima settimana di dicembre – Prima settimana di gennaio

Mercatino di natale: Villaggio Tirolese, Arezzo (Toscana)

Il villaggio Tirolese di Arezzo è composto da più di 30 stand, e ospita gestori da tutto il nord Italia, dalla Germania e dalla Francia, esperti del settore. il Villaggio tirolese ospita quindi bancarelle e chalet di legno con prodotti alimentari e artigianali del Tirolo e del nord Europa. Oltre alla casa di Babbo Natale e molti punti ristoratori, è possibile entrare quindi in un portale che conduce in un mondo diverso, magico e delizioso!

Date e orari di apertura – mercatino di Natale Arezzo:

  • Prima settimana di dicembre – Prima settimana di gennaio circa
migliori mercatini di natale

Mercatini di Natale in Sud Italia

I migliori mercatini di natale: Sebbene il sud sia da sempre associato all’estate, e il mare non sia proprio il luogo di nascita di Babbo Natale, i mercatini di Natale in Sud Italia sono in realtà una chicca per chiunque desideri assaporare un clima natalizio diverso, tra innovazione e tradizione.

Fiera di Natale di San Gregorio Armeno, Napoli (Campania)

Il Natale a San Gregorio Armeno è un’istituzione che dura tutto l’anno: è possibile ammirare i presepi più belli tutto l’anno, passeggiando per la famosa via di Napoli. Ma a Natale la Fiera di Natale di San Gregorio Armeno prende ancora più vita, attirando turisti da tutto il mondo con i personaggi della natività più vari e il calore tipico del sud.

Date e orari di apertura – mercatino di Natale Napoli:

  • Sempre

EricèNatale, Erice (Sicilia)

Erice è stata definitia “il Borgo dei Presepi”, proprio per la sua tradizione religiosa, folkloristica e culturale che la lega al Natale. Per tutte le vananze natalizie Erice si riempe di colori, luminari, musiche e stand che offrono prodotti di ogni tipo, dall’artigianato al gastronomico, oltre che ad ospitare eventi culturali e spettacoli che attirano l’attenzione di grandi e piccini, come la magica casa di Babbo Natale. Tra zampogne, luci, colori e mercatini, EricèNatale è uno dei più folkloristici mercatini di Natale da visitare durante le vacanze natalizie 2022/2023.

Date e orari – mercatino di Natale Erice:

  • Dalla prima settimana di dicembre al 6 gennaio

Luci d’Artista, Salerno (Campania)

Dal 2 dicembre 2022, si accenderanno nella città campana numerose luminarie, che decoreranno Salerno per tutto il periodo natalizio. Non solo quindi bancarelle con giocattoli, artigianato, enogastronomia e regali, ma anche musiche, stand e spettacoli, e soprattutto le sculture delle Luci d’Artista, installazioni luminose che vengono considerate opere d’arte a Salerno, possono essere ammirate nel lungomare e in Villa Comunale.

Data e orari – mercatino di Natale Salerno:

  • Prima settimana di dicembre alla prima settimana di gennaio

Le 10 migliori cose da fare e vedere a Brighton

1
photo of a oier
Photo by Hert Niks on Pexels.com

Brighton, sulla costa meridionale del Regno Unito , è una città giovane e vivace ampiamente conosciuta per le sue diverse comunità, la grande scena artistica , i ristoranti e i bar eccentrici. Brighton attira milioni di visitatori ogni anno ed è diventata la località balneare più famosa del Regno Unito, dove i turisti possono partecipare a un’ampia varietà di attività. Ma quindi cosa vedere a Brighton?

cosa vedere  a Brighton
Photo by Hert Niks on Pexels.com

Fai un giro in fiera al molo di Brighton

Cosa vedere a Brighton? Il molo di Brighton , con le sue giostre da far girare lo stomaco, le fantastiche sale giochi e gli innumerevoli stand gastronomici, offre di tutto, dalle ciambelle e gelati agli hot dog e al fish and chips, è una tappa obbligata per ogni turista che viene a Brighton. Molte ore possono essere facilmente trascorse sul molo secolare che offre così tanto da fare per grandi e piccini. Le straordinarie giostre, che attirano migliaia di turisti ogni anno, sono particolarmente belle quando il tempo è bello, mentre le classiche sale giochi sono perfette per trascorrere una giornata piovosa. Il Brighton Pier offre anche una splendida vista sui resti dell’antico Molo Ovest, la rovina scheletrica del punto di riferimento un tempo iconico sul lungomare di Brighton, tragicamente bruciato nel 2003. Una giornata al Brighton Pier non è quindi solo una giornata di divertimento, ma anche una giornata ricca di storia.

cosa vedere a Brighton? Visita una piccola galleria d’arte

Cosa vedere a Brighton? Brighton è piena di piccole gallerie d’arte uniche che mettono in mostra una selezione diversificata di artisti di nicchia nazionali e internazionali. Situata in Trafalgar Street, la O Contemporary art gallery è uno dei migliori spazi di arte contemporanea del Regno Unito . O Contemporary cambia regolarmente le sue mostre, assicurandosi che una gamma unica di diversi movimenti artistici venga presentata ai suoi visitatori. Le mostre passate hanno incluso opere di Damien Hirst e una celebrazione dell’arte urbana brasiliana con cor du rua, che significa colori delle strade. Pop-up Brightonè un’altra grande nuova organizzazione che cura mostre d’arte pop-up in spazi vuoti dentro e intorno a Brighton e offre agli artisti locali la possibilità di mostrare le loro opere senza farglielo pagare; questo merita sicuramente una visita.

cosa vedere a Brighton? Rilassati in spiaggia con cioccolata calda e marshmallow

Quando si visita la località balneare più famosa della Gran Bretagna , una gita in spiaggia non può mancare. In estate come in inverno, passeggiare lungo la spiaggia di Brighton crea un’atmosfera meravigliosa che ti fa apprezzare le piccole cose della vita. Sedersi sui sassi e guardare il mare e le onde è ottimo per rilassarsi durante un’intensa giornata di visite turistiche e ti dà la possibilità di trascorrere qualche minuto tranquillo da solo o con i tuoi cari. Prova una cioccolata calda e ordina dei marshmallow in una giornata fredda per riscaldarti dall’interno.

cosa vedere  a Brighton

Spiaggia di Brighton | © Rob Parker/Flickr

Vai in paddle boarding

Il paddle boarding è l’ultima aggiunta agli sport acquatici popolari che si stanno diffondendo tra i giovani di Brighton negli ultimi anni. Non c’è posto migliore per provare il paddle boarding per la prima volta di Brighton, poiché l’acqua è perfetta per i principianti e le scuole d’acqua offrono una grande assistenza. Il paddle boarding non richiede molta esperienza precedente; basta alzarsi, pagaiare in acqua e provare una delle attività sportive più trendy della zona.

Paddle boarding | © The.Rohit/Flickr

Guarda un film al Duke of York’s

Il modo perfetto per trascorrere una piovosa domenica pomeriggio in Gran Bretagna è andare a vedere un film al Duke of York’s , il cinema più longevo di tutto il Regno Unito con il suo 105° compleanno in arrivo. Se non sei sicuro di scegliere un film, il cinema pubblica una rivista trimestrale chiamata Picturehouse Recommends, che presenta tutti i film da non perdere con una descrizione dettagliata, recensioni e pezzi su altri eventi imminenti, come Culture Shock, una serata speciale in cui i migliori in cult e film di genere sono presentati. Inoltre, ogni settimana al Discover Tuesday, gli esperti del cinema selezionano per i loro clienti classici dimenticati da tempo o documentari di nicchia. Duke of York’s garantisce un’esperienza cinematografica unica.

Duca di York | © Truus, anche Bob e Jan!/Flickr

Vai a vedere un evento di musica dal vivo

Brighton ha alcuni dei più straordinari cantanti e band emergenti da offrire, quindi è d’obbligo andare a vedere una band locale e supportare la scena musicale locale quando si visita Brighton. È anche una delle tappe principali di un’ampia varietà di artisti musicali nazionali e internazionali che sono in tournée nel paese. Ciò offre una fantastica gamma di generi musicali, che vanno dal punk rock e rockabilly a noti atti internazionali. Consulta uno dei tanti siti web di eventi per trovare l’evento musicale perfetto per te.

I computer @ Il principe Alberto | © Dave/Flickr

Vai a un festival

Un ottimo modo per vivere la cultura locale a Brighton è andare a uno dei tanti festival gratuiti che si svolgono in città durante tutto l’anno. Due dei più degni di nota includono il Kemp Town Carnival a giugno e il St. Ann’s Well Gardens Spring Festival a maggio, dove i visitatori possono ascoltare ottima musica e sperimentare una fantastica cultura culinaria. Il Brighton Festival , che è una celebrazione annuale di musica, teatro, danza, cinema e letteratura per le tre settimane di maggio, è un altro appuntamento fisso nel calendario dei festival di Brighton; così come il Brighton Fringe Festival , uno dei più grandi festival marginali del mondo.

cosa vedere  a Brighton

Brighton | © Heather Buckey/Flickr

Visita il Padiglione Reale

cosa vedere a Brighton? Il Royal Pavilion , una delle principali attrazioni turistiche di Brighton, è un palazzo esotico nel centro della città con una storia colorata. Fu originariamente costruito come palazzo di piacere in riva al mare per il re Giorgio VI tra il 1787 e il 1823. Per 200 anni, il Royal Pavilion ha attirato visitatori da tutto il mondo con il suo straordinario aspetto orientale all’esterno e l’esposizione della Reggenza dell’Inghilterra su l’interno. La sala da tè Royal Pavilion è particolarmente magnifica con il suo balcone che si affaccia sul giardino del padiglione e i mobili originali prestati dalla regina. Durante l’estate, Brighton mette a disposizione un pass storico che consente ai visitatori di visitare il Padiglione e altri importanti monumenti a un prezzo ridotto.

cosa vedere  a Brighton

Padiglione reale di Brighton | © DncnH/Flickr

Vai a un mercatino delle pulci

cosa vedere a Brighton? Visitare uno dei numerosi mercatini delle pulci della città è un ottimo modo per vivere l’autentica Brighton e socializzare con la gente del posto. L’originale Brighton Flea Market è il luogo perfetto per chiunque desideri acquistare oggetti d’antiquariato e mobili e curiosare tra vecchi oggetti unici. Il mercato delle pulci di Brighton espone anche veicoli a motore precedenti al 1969, che attraggono sia antiquari che collezionisti vintage allo stesso tempo. La domenica, i visitatori possono visitare il Brighton Vintage & Antiques Market per fantastici gioielli e mobili vintage. C’è anche il famoso mercato delle pulci domenicale di Brighton Marina , che presenta oggetti straordinari proprio sul lungomare.

Fai un giro in bicicletta per la città

Fare un tour in bicicletta è una grande opportunità per esplorare la città di Brighton in un modo diverso e vedere le famose località turistiche da un nuovo punto di vista. Brighton Bike Tours , ad esempio, offre un tour di scoperta in bicicletta di due ore e mezza che inizia nel cuore di Brighton, su New Road, e ti porterà ad esplorare il passato e il presente della città. Le guide turistiche entusiaste ed esperte ti mostreranno i luoghi più importanti di Brighton e ti forniranno molte informazioni di nicchia.

10 cose da vedere a Galway, Irlanda

2

Sulla sponda occidentale dell’Irlanda, lungo le sponde del fiume Corrib, si trova la città medievale di Galway (Gaillimh). Piccola e intima, questa affascinante città costiera offre ai turisti un assaggio di tutte le delizie per le quali l’Irlanda è famosa, inclusa una vasta gamma di attrazioni turistiche per tenerli occupati durante il loro viaggio. Oggi vedremo quindi 10 cose da vedere a Galway, Irlanda.

Dall’aspra bellezza delle vicine meraviglie naturali come la Wild Atlantic Way ai musei storici e alle cattedrali popolari tra i visitatori all’interno dei confini della città, non c’è fine al divertimento che puoi trovare nelle migliori attrazioni di Galway.

Sei un appassionato di arte? Sei fortunato. La scena artistica e musicale di Galway non è seconda a nessuno nel paese. I festival si svolgono durante tutto l’anno e contribuiscono all’atmosfera bohémien della zona. Un tempo porto commerciale per gran parte dell’Irlanda, l’influenza spagnola di Galway rimane parte della cultura. Frammenti architettonici del suo lungo e leggendario passato si trovano in tutta la città, comprese le mura medievali che un tempo circondavano la città.

Negli ultimi tempi, il paese ha avuto un po’ di rinascita culinaria e i buongustai sono felicissimi. Gran parte del brusio è arrivato dagli chef locali di Galway, che stanno sfruttando le deliziose risorse naturali offerte da questa fertile isola e dalle acque circostanti. Arriva affamato!

Scopri di più su questa vivace città con il nostro elenco delle principali attrazioni di Galway.

1. Attraversa Eyre Square

Piazza Eyre
Piazza Eyre | Foto Copyright: Meagan Drillinger

Iniziare un tour di Galway nella storica Eyre Square ha perfettamente senso in quanto rappresenta uno dei luoghi di ritrovo più importanti sin dal medioevo e quindi una cosa da vedere assolutamente. Conosciuta anche come John F. Kennedy Memorial Park , dal nome del presidente degli Stati Uniti di origine irlandese, la piazza collega il centro della città con una famosa zona dello shopping. Questa ex sede di mercati alimentari è una delle preferite dai pedoni. L’opera d’arte pubblica accompagna i turisti attraverso diverse epoche importanti della storia irlandese.

Una drammatica scultura di fontana color ruggine rappresenta le Galway Hookers , le tradizionali navi a vela della zona. I visitatori possono quasi sentire il vento che sferza le loro vele. Inoltre, Brown’s Gateway è integrato in una struttura sul lato nord-ovest. Come porta di accesso a un’antica dimora patrizia, si erge come memoriale di una delle tribù originarie di Galway. C’è uno straordinario monumento al poeta di lingua irlandese Pádraic O’Conaire (1882-1923), rappresentato seduto su una roccia.

A ovest di Eyre Square c’è un moderno centro commerciale con lo stesso nome, che è diventato un luogo popolare per passeggiare e immergersi nella cultura irlandese. Assicurati di raggiungere la suggestiva Shop Street (proseguendo da Williamsgate Street appena fuori Eyre Square), che, tempo permettendo, è generalmente piena di artisti di strada, noti anche come artisti di strada all’avanguardia.

2. Visita la Wild Atlantic Way

La Wild Atlantic Way
La Wild Atlantic Way | Foto Copyright: Meagan Drillinger

Attraversare la Wild Atlantic Way è una delle cose migliori da fare a Galway. Questo percorso lungo 2.600 chilometri che segue la costa occidentale dell’Irlanda, da Kinsale a sud a Derry a nord, è il luogo in cui i visitatori possono godere dei panorami più spettacolari.

Scogliere spettacolari sovrastano le onde che si infrangono sull’Oceano Atlantico, spiagge idilliache che invitano i bagnanti verso l’acqua ghiacciata sottostante. Le scogliere mozzafiato di Moher sono un punto culminante del viaggio, così come l’affascinante penisola di Dingle , Horn Head e Achill Island .

Le città attraversate lungo il percorso includono alcune tappe imperdibili come Greencastle , Westport e Doolin . Ognuno vanta una personalità unica, attrazioni interessanti, adorabili cottage e gustosi ristoranti.

Che tu scelga di camminare, andare in bicicletta o guidare, sarai felice di aver visitato questo iconico percorso. Vieni preparato per tutti i tipi di tempo, poiché probabilmente trascorrerai molto tempo vagando all’aperto per avere una visione ravvicinata e personale dei siti maestosi. E assicurati di portare un sacco di snack, acqua e una macchina fotografica, ovviamente.

3. Assaggia cibo fresco al mercato di Galway

Mercatino di Natale di Galway
Mercatino di Natale di Galway

Per un po’ di sapore locale e un po’ di atmosfera bohémien, dirigiti al mercato di Galway, uno dei preferiti sia dai turisti che dai residenti per prodotti, cibo e artigianato. Che tu stia cercando cappelli fatti a mano, ciambelle fresche o verdure direttamente dalla fattoria, lo troverai qui, servito con un sorriso.

Situato in posizione strategica su Church Lane vicino alla Chiesa di San Nicola, questo locale secolare e vivace ha centinaia di bancarelle. Spesso, puoi avere la possibilità di assaggiare alcuni dei deliziosi frutti di mare di Galway.

I venditori di cibo offrono un assortimento di sapori e, naturalmente, ci sono dolci per tutti. Le persone amichevoli di solito sono pronte per una parlantina, quindi assicurati di iniziare una conversazione. Sarai felice di averlo fatto.

Gli orari variano a seconda della stagione; assicurati di controllare il loro sito Web prima di uscire. Durante il periodo natalizio, è particolarmente festivo.

Indirizzo: Church Lane, Galway

Sito ufficiale: http://galwaymarket.weebly.com/

4. Trova la calma nella chiesa di San Nicola

10 cose da vedere a Galway, Irlanda
Chiesa di San Nicola

Adiacente al mercato di Galway, troverai la chiesa anglicana/episcopale di San Nicola, una cattedrale assolutamente da vedere se siete a Galway. Fu edificata nel XIV secolo e, sebbene molto rimaneggiata nei secoli successivi, ha conservato l’aspetto di pieve medievale. Dove altro si può trovare una chiesa dedicata a San Nicola di Myra (Babbo Natale), patrono dei bambini e dei marinai? Assistere a un servizio ti trasporterà nello spirito del passato.

I punti salienti esterni sono i gargoyle, che si vedono raramente in Irlanda, e i tripli timpani del fronte ovest. All’interno ci sono tombe e memoriali di molti nomi che potresti riconoscere. Nel corso dei secoli, si dice che personaggi famosi abbiano visitato San Nicola, tra cui Cristoforo Colombo che forse qui adorò durante una visita a Galway nel 1477.

Indirizzo: Market Street, Galway

Sito ufficiale: www.stnicholas.ie

5. Ammira la cattedrale di Galway

10 cose da vedere a Galway, Irlanda
Cattedrale di Galway | Foto Copyright: Meagan Drillinger

Oltre alla sua importanza storica, la catterale di San Nicola è una delle cose da vedere assolutamente se siete a Galway, Irlanda.Una breve passeggiata di otto minuti dalla Chiesa di San Nicola porta i visitatori alla Cattedrale di Galway che si affaccia sul fiume Corrib. Questo è un bellissimo sito, soprattutto di notte. Lungo la strada, gli appassionati di letteratura potrebbero voler fare una sosta al più piccolo museo d’Irlanda, Nora Barnacle’s House (Nora era la moglie di James Joyce).

Costruita alla fine degli anni ’50, la cattedrale era (ed è tuttora) la più giovane delle grandi cattedrali in pietra d’Europa. È stato progettato da JJ Robinson in una miscela di stili; Dettagli rinascimentali si mescolano a tratti romanici e gotici. La cattedrale mostra anche una superba collezione d’arte, tra cui un grande mosaico della Crocifissione di Patrick Pollen, splendidi rosoni e una statua della Vergine di Imogen Stuart.

Indirizzo: Gaol Road, Galway

Sito ufficiale: www.galwaycathedral.ie

6. Fai una crociera sulla Corrib Princess

10 cose da vedere a Galway, Irlanda
La principessa Corrib | mark gusev / Shutterstock.com

Navigare lungo il fiume Corribè una delle cose da vedere e fare assolutamente se siete a Galway, Irlanda. Per un divertimento assicurato, prenota un viaggio a bordo della Corrib Princess. La corsa di 90 minuti offre una panoramica panoramica dell’area e ampie finestre panoramiche per consentire a tutti di godersi i siti. Ancora una volta, imballa una fotocamera e assicurati che sia completamente carica!

Tre ponti attraversano il fiume. Il più a monte, costruito nel 1818, è il Salmon Weir Bridge , dove in primavera si possono vedere centinaia di salmoni risalire il fiume fino all’immensa distesa del Lough Corrib. Il ponte di O’Brien al centro è il più antico e risale al 1342. Il ponte Claddagh (un ponte girevole), all’estremità sud della città, prende il nome da un antico quartiere di pescatori e da una corporazione sulla riva destra, un’area che è ora lasciato il posto a edifici moderni.

Claddagh , appena fuori Galway, è conosciuto come il più antico villaggio di pescatori d’Irlanda. Il famoso anello, simboleggiato da due mani che stringono un cuore, si dice abbia avuto origine qui e fosse tradizionalmente tramandato di madre in figlia.

Sito ufficiale: http://www.corribprincess.ie/

7. Ammira l’Arco di Spagna e visita il Museo della città di Galway

10 cose da vedere a Galway, Irlanda
Arco spagnolo, città di Galway

Circa 10 minuti dopo aver fatto ritorno lungo la riva del fiume da Woodquay, incontrerai il famoso Spanish Arch . È un luogo iconico da visitare per incontrarsi con gli amici ed è uno dei due archi rimasti dalla parete anteriore originale. Questo a sua volta porta a Spanish Parade, un tempo la passeggiata preferita dei mercanti spagnoli.

Scatta qualche foto e continua a camminare. Dopo qualche altro minuto, arriverai al Galway City Museum , una moderna struttura in vetro costruita per riflettere le mura della città circostante. Il museo espone mostre permanenti e itineranti che coprono il patrimonio, la storia e i tesori archeologici di Galway. I residenti della zona hanno donato molti oggetti personali alla collezione di oltre 1.000 pezzi e sono orgogliosi dell’importanza storica che rappresenta.

Indirizzo: Spanish Parade, Galway

Sito ufficiale: www.galwaycitymuseum.ie

8. Immergiti nelle scogliere delle Isole Aran

Scogliere di Inishmore, Isole Aran
Scogliere di Inishmore, Isole Aran

Le Scogliere di Inishmore, Isole Aranssono una delle cose da vedere assolutamente se siete a Galway, Irlanda. Se il tempo lo permette, le Isole Aran dovrebbero essere in cima all’agenda turistica. Situate appena al largo della costa di Galway, queste deliziose isole vantano numerose interessanti attrazioni turistiche, tra cui un museo all’aperto disseminato di chiese celtiche di notevole importanza storica, lo spettacolare Dun Aonghasa e le scogliere di Aran (sede di una gara annuale di immersioni dalla scogliera) e il ambientazione del film L’uomo di Aran .

Le Isole Aran sono anche conosciute come la patria del maglione Aran, dal nome appropriato, un tradizionale maglione irlandese fatto di lana e talvolta indicato come il maglione del pescatore. Prendine uno per stare al caldo in un pomeriggio fresco.

Oltre a queste attrazioni, le isole offrono una tranquilla fuga dal trambusto della terraferma. Traghetti regolari collegano le isole alla terraferma e c’è un servizio aereo dall’aeroporto di Galway.

9. Fermati per il tè a Clarinbridge

Clarinbridge
Clarinbridge

Clarinbridge è una delle cose da vedere assolutamente se siete a Galway, Irlanda. Costantemente votato come uno dei villaggi più belli d’Irlanda, il minuscolo e pittoresco villaggio di Clarinbridge si trova a poco più di 17 chilometri (circa 20 minuti in autobus o in auto) a sud della città di Galway.

Situata alla foce del fiume Clarin alla fine della baia di Dunbulcaun, questa destinazione rappresenta la parte più orientale della baia di Galway. Il paese prende il nome dall’antico ponte omonimo che attraversava il fiume.

Il famoso Oyster Festival della zona comprende musica dal vivo, balli e un ballo di gala. Pianifica una visita al festival, che si svolge ogni anno dal 1954, nel mese di settembre. Passeggia per le strade storiche, fermati a prendere un tè in un ristorante locale e tira un sospiro di sollievo per aver avuto la fortuna di trascorrere del tempo in questa affascinante città.

10. Dirigiti verso un altro mondo al Burren

Poulnabrone Dolmen tomb
Poulnabrone Dolmen tomb

Il Burren è una delle cose da vedere assolutamente se siete a Galway, Irlanda. Il motivo per cui devi assolutamente visitarla. Più famoso per i suoi affioramenti rocciosi unici e altre formazioni calcaree creative, questo imponente sito si trova a 40 minuti da Clarinbridge, nella parte settentrionale della contea di Clare. Il suo nome deriva dall’irlandese Boíreann, che, opportunamente, significa “un luogo roccioso”.

Mentre la maggior parte dell’Irlanda è ricoperta di un verde così vivido che penserai che sia stata dipinta, il Burren presenta più roccia che erba, o persino terra. In altre parole, è abbastanza sterile. Visita in primavera per una vista ancora più magica, poiché le spettacolari rocce sono enfatizzate dai fiori di campo che sbocciano in tutto il loro splendore dai colori vivaci.

Il Burren National Park è una parte protetta della regione, che si estende su 1.500 ettari di terreno nella parte sud-orientale del Burren. Vanta numerosi habitat vegetali e uno stuolo di creature che chiamano casa queste scarpate rocciose.

Qui si trovano anche importanti siti archeologici come l’alta croce celtica a Kilfenora . L’ abbazia di Corcomroe, splendidamente conservata , è una delle attrazioni più famose della zona. Escursioni, pesca, fotografia e speleologia sono altre cose importanti da fare nella zona.

Gli appassionati di prodotti locali saranno invitati a visitare la profumeria Burren. Ispirandosi ai paesaggi circostanti, i cosmetici e le fragranze bio dell’azienda hanno un seguito di culto e vengono spediti in tutto il mondo. Il piccolo caffè rappresenta una piacevole sosta ed è ricoperto di rose profumate in stagione.

Indirizzo: Burren National Park, Co. Clare

Sito ufficiale: www.burrennationalpark.ie

Cosa vedere in Qatar? ecco 10 cose da vedere a Doha

0
body of water across city buildings during nighttime
Photo by Abdullah Ghatasheh on Pexels.com

Visto che siamo in clima mondali, in molti si chiedono dove sia il Qatar, come arrivarci ma soprattutto cosa vedere in Qatar, ecco perché i vi daremo una mano. Quindi ecco 10 cose da vedere assolutamente Doha.

Il Qatar è davvero un piccolo paese, ma ciò non toglie le sue attrazioni molto diverse e un’industria del turismo in rapida crescita che si sta sviluppando.

Quasi ogni giorno vengono create strutture turistiche, soprattutto a Doha, la capitale della nazione peninsulare.

facade of a mosque
Photo by Abdullah Ghatasheh on Pexels.com

A dimostrazione del fatto che questa destinazione è uno dei prossimi grandi punti caldi del mondo, il Qatar ospiterà la Coppa del Mondo FIFA 2022, che aumenterà ulteriormente lo sviluppo del turismo.

Le migliori cose da vedere a Doha

Anche se il Qatar è un piccolo paese, c’è una ricca varietà di cibo, spiagge, dune di sabbia e avventure. E da nessuna parte questo è più evidente della capitale Doha. Quindi se vi state chiedendo cosa vedere in Qatar o cosa vedere a Doha sappiate che avete tantissima scelta.

Se vi state chiedendo cosa vedere in Qatar, sappiate che ci sono tantissime attività da poter svolgere. Puoi cavalcare un cammello al mattino, fare un brunch in un palazzo, prendere il sole su alcune delle spiagge più lussuose del Golfo, acquistare opere d’arte da una galleria di livello mondiale, quindi concludere la serata con una serata in discoteca in alcuni dei locali più esclusivi del mondo discoteche.

Cosa vedere in Qatar
Photo by Abdullah Ghatasheh on Pexels.com

La capitale del Qatar si sta sviluppando a un ritmo molto veloce e non mancano le fantastiche attrazioni di Doha da visitare.

Passeggia nel Souq Waqif

Quando cammini per le vivaci strade di Souq Waqif, vieni immediatamente trasportato in un altro tempo. Il nome del bazar si traduce come “mercato in piedi” e Il Souq Waqif è un luogo perfetto dove assaporare, annusare e sperimentare la tradizione attraverso i prodotti del mercante, i profumi e la splendida architettura circostante. Queste sono solo alcune delle cose che il Qatar ha da far vedere ai turisti.

city man people street
Photo by Quintin Gellar on Pexels.com

Il labirinto di piccole botteghe offre un’ampia scelta di vari prodotti dalle spezie all’artigianato, abbigliamento e tanti souvenir. Arte tradizionale, spettacoli culturali e musica arricchiscono l’atmosfera di questo spazio unico che ospita anche un centro visitatori completo.

L’atmosfera del Souq è un mix di moderno e tradizionale. Puoi cenare in ristoranti di lusso che soddisfano i gusti di tutti, servendo una vasta gamma di piatti tradizionali e regionali. Non è solo il cibo che sta attirando tutta l’attenzione; non dimenticare di visitare il numero di gallerie d’arte locali e vedere cosa sta succedendo al mercato della falconeria.

Il Souq Waqif è una delle attrazioni imperdibili di Doha, popolare tra i buongustai e gli appassionati di storia e merita una visita.

 Lasciati stupire dalla perla Qatar

The Pearl Qatar è un’isola artificiale appena a nord di West Bay che è diventata l’epitome del lusso. È uno dei luoghi da visitare a Doha soprattutto se sei interessato a vedere come vivono i ricchi. Gli yacht, i negozi di fascia alta e le ville nelle gated community ti offrono uno spaccato interessante di come vive la classe superiore.

Cosa vedere in Qatar
Photo by Dipin Das on Pexels.com

Anche se è più costoso, si è rivelato un popolare punto di ristoro che ospita molti ristoranti, caffè e ristoranti allineati lungo le sue passeggiate sul lungomare per soddisfare tutti i gusti.

Se hai tempo, prenota una crociera in barca a Pearl Island per un’esperienza completa.

Soprannominata la “Riviera araba”, la Pearl Qatar accoglie un gran numero di turisti che si riversano ogni anno per godersi l’alta cucina, l’intrattenimento di alta classe e lo stile di vita premium.

Parti per un’avventura sulle dune di sabbia

Molti di noi hanno sognato ad occhi aperti di cavalcare un cammello e fare un safari nel deserto. È una di quelle classiche esperienze di avventuriero e, sorprendentemente, questa è una delle cose migliori da fare a Doha.

Cosa vedere in Qatar
Photo by Jose Aragones on Pexels.com

Per goderti veramente la natura al suo meglio e vivere l’esperienza del vasto deserto, tuffati nell’esperienza del dune bashing fuori città. Abbandonando l’asfalto opaco per la scarica di adrenalina delle dune, aspettati paesaggi mozzafiato su un giro sulle montagne russe attraverso il vasto deserto.

Ci sono molti modi diversi attraverso le dune. Puoi goderti una guida fluida o, se sei in vena di eccitazione, fai sapere al tuo agente turistico che preferiresti guidare su un percorso veloce e accidentato.

I safari nel deserto ti offriranno un’esperienza irripetibile. Passeggia tra le spiagge bianco perla e magari fai anche un tuffo nelle acque trasparenti del Khor Al Udaid, I migliori tour di dune bashing lo cronometrano, quindi quando inizierai a fare il viaggio di ritorno, potrai assistere allo spettacolare tramonto su Doha.

Immergiti nell’atmosfera lungo la Doha Corniche

Un modo perfetto per godersi i panorami della bellissima baia di Doha è fare una piacevole passeggiata sul lungomare, la Doha Corniche sulla West Bay.

Il posto migliore per scattare una foto memorabile del tuo viaggio è posizionarti vicino al lungomare, vicino al Museo di Arte Islamica, e da lì catturare la vista panoramica dei grattacieli.

Questo è il cuore della capitale e puoi trovare tutto ciò di cui potresti aver bisogno. Dai caffè e ristoranti per una breve pausa tra le visite turistiche agli ampi spazi verdi per il relax, questo è uno dei posti migliori da visitare a Doha.

Partecipa a un tour privato della città per visitare la Corniche di Doha insieme ad altre attrazioni di Doha come il Museo di Arte Islamica e il Souq Waqif.

Cosa vedere a Doha: il Forte di Al Zubarah

Nessun viaggio a Doha è completo senza una visita al Forte di Al Zubarah, situato vicino alla città di Al Ruwais.

Il Forte Zubarah è un iconico forte nel deserto del Qatar. Il suo nome deriva dal sito archeologico della città di Al Zubarah, anch’essa patrimonio mondiale dell’UNESCO ed è una delle cose da vedere in solo a Doha ma in tutto il Qatar. Il forte è perfettamente conservato ed è uno dei migliori esempi di insediamenti del XVIII e XIX secolo nelle regioni.

In passato, era considerato uno dei centri commerciali e di immersione delle perle più importanti del Golfo, collegato all’Oceano Indiano, ed era considerata una prospera città commerciale, il che la rende uno dei luoghi da visitare a Doha.

Oggi il forte funge da meraviglioso museo. Al piano terra c’è una piccola mostra sul forte e l’area circostante da non perdere.

Dai un’occhiata alle auto d’epoca al Museo Sheikh Faisal Bin Qassim Al Thani

Gli amanti dell’arte potrebbero chiedersi cosa vedere a Doha, ma la scena artistica vi sorprenderà piacevolmente!

La collezione del Museo dello sceicco Faisal Bin Qassim Al Thani (in breve FBQ Museum) è un progetto nato dalla passione per l’arte e i manufatti di un influente uomo d’affari, lo sceicco Faisal Bin Qassim Al Thani.

Il museo è suddiviso in quattro parti: monete e valuta, veicoli, patrimonio del Qatar e arte islamica. È una collezione impressionante che ha richiesto anni per essere costruita. Puoi trovare oggetti dal periodo giurassico fino alla storia moderna.

La parte più impressionante del museo è la sorprendente collezione di auto dello sceicco, che conta più di seicento auto. Tutto perfettamente funzionante!

Per ogni appassionato di auto, questa è la mostra più importante e puoi trascorrere ore ammirando i veicoli che vanno dai camion alle decappottabili, dalle auto a vapore alle limousine!

Assicurati di prenotare un tour in anticipo , poiché spesso si esauriscono.

  • Indirizzo: Al Samriya, 22 km a ovest di Doha, appena oltre il Mall Of Qatar
  • Orari di apertura: lunedì – giovedì (9:00 – 16:30), venerdì (14:00 – 19:00), sabato (10:00 – 18:00), domenica (9:00 – 16:00)
  • Prezzo: 45 QR

Trascorri una giornata al Museo di Arte Islamica

Il Museum of Islamic Art è considerato il più importante punto di riferimento culturale del Qatar, e giustamente, poiché il museo presenta l’arte islamica di tre continenti in un arco di 1400 anni.

All’interno delle sue mura, conserva alcuni dei manufatti più antichi e preziosi provenienti da tutto il Medio Oriente.

Le collezioni che hanno fatto del Museo di Arte Islamica la loro casa provengono da luoghi affascinanti come la Turchia, l’Iran , l’Egitto e molti altri, tutti legati dalla loro comune storia islamica.

Trascorri qualche ora qui e potrai vedere diversi tipi di manufatti, calligrafia, ceramiche e molto altro.

All’interno del museo, puoi anche assistere a una varietà di mostre d’arte con opere di artisti internazionali e locali.

Gli amanti dell’arte attesteranno che questo museo è una delle grandi cose da vedere a Doha!

Se sei interessato a visitare alcuni dei migliori musei di Doha, prenota un tour con Ottieni la tua guida.

  • Indirizzo: a un’estremità della Corniche lunga 7 km, a 15 minuti di auto dall’aeroporto internazionale di Hamad o a pochi passi dal Souq Waqif
  • Orari di apertura: dal lunedì al sabato dalle 9:00 alle 19:00, escluso il sabato dalle 13:30 alle 19:00
  • Prezzo: 50 QR

Cosa vedere a Doha? Visita al Villaggio Culturale di Katara

Il Katara Cultural Village è anche conosciuto come la Valle delle Culture ed è il luogo numero uno da visitare per tutti gli appassionati di arte e architettura, nonché per le persone appassionate di apprendere altre tradizioni.

La Valle delle Culture dovrebbe imitare la cultura del Qatar attraverso un ampio spazio che ospita tutta una serie di attività. Non lascia spazio per soffermarsi su cosa fare a Doha!

Comprende un teatro dell’opera, un anfiteatro, gallerie d’arte, centri storici, varie strutture accademiche e, naturalmente, caffè, aree verdi, strutture museali e un centro informazioni.

L’ampio spazio è stato costruito per commemorare e celebrare non solo la cultura del Qatar, ma anche altre civiltà e costumi. Quindi, se desideri goderti l’epitome dell’architettura tradizionale del Qatar, visita il Katara Cultural Village e goditi le attività attraverso concerti, mostre e altri eventi.

Puoi prenotare un tour culturale di 4 ore dove oltre al Katara Cultural Village, visiterai anche la moschea a spirale, il Souq Waqif, il Museo di Arte Islamica, la Grande Moschea, il Fanar e altri importanti punti di riferimento.

Salta da un aereo sopra la città

Questa non è per i deboli di cuore e potrebbe essere una delle cose più avventurose da fare a Doha!

Saltare da un aereo è solitamente nella lista dei desideri di tutti, quindi perché non fare il tuo primo salto in alto sopra la città moderna e futuristica circondata da un vasto deserto con viste epiche sul Golfo Persico?

Skydiving Qatar ha un record di sicurezza perfetto e i suoi istruttori sono di grande esperienza. Quando hai finito con i musei e i ristoranti, allaccia un paracadute alla schiena e dirigiti verso il cielo!

Cosa vedere in Qatar la cima dell’Aspire Tower

L’Aspire Tower, altrimenti noto come The Torch Doha, è un hotel grattacielo alto 300 metri ed è meglio conosciuto per essere il simbolo dei 15° Giochi Asiatici ospitati dal Qatar nel 2006.

La torre è la struttura e l’edificio più alti del Qatar e merita senza dubbio una visita per una serie di motivi.

È un gioiello architettonico con i suoi interni moderni, la piscina panoramica al 19° piano e un fantastico ristorante rotante a 360 gradi situato in cima per ammirare la splendida vista della città.

Se stai cercando cose da fare a Doha di notte, mangiare al ristorante rotante è fantastico!

Non perdere questo Doha deve vedere!

  • Indirizzo: Al Waab Street, 23833 (complesso Aspire Zone)

Cosa vedere in Qatar la falconeria al Falcon Souq

In Qatar possedere un falco è uno status symbol. Attualmente è il paese più ricco del mondo pro capite e una visita alla città ti aprirà gli occhi su innumerevoli auto sportive costose e grattacieli di livello mondiale.

E dietro tutti questi lussi c’è una popolazione di ricchi uomini d’affari e dei loro falchi. Molto tempo fa, quando il Qatar era solo un vasto deserto, la sua gente, i beduini, addestrava i falchi per cacciare le prede. È un’idea che è sopravvissuta.

I continui sforzi per preservare la falconeria sono perché è una parte vitale della loro storia e cultura. La falconeria è stata persino inserita nell’elenco del patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’UNESCO per la cultura mediorientale.

20 attrazioni da vedere a Basilea, Svizzera

0

Quindi hai deciso di andare a Basilea, la terza città più grande della Svizzera. Continua a leggere per scoprire le 20 principali attrazioni turistiche da vedere a Basilea che dovresti assicurarti di visitare durante il tuo soggiorno in città.

cosa vedere  Basilea

Godetevi un carnevale a Basler Fasnatch

Il famigerato carnevale di 3 giorni di Basilea è il più grande della Svizzera e inizia il lunedì dopo il mercoledì delle ceneri. Nei 3 giorni, musicisti mascherati marciano per le strade del centro storico della città, suonando i tamburi e suonando gli ottavini. Insomma questo carnevale vi potrà ricordare tutti quegli eventi dedicati al carnevale che abbiamo anche in Italia ed è una cosa assolutamente da vedere se siete a Basilea. È un periodo turbolento, oscuro e divertente per essere a Basilea, quando l’attenzione di tutti è semplicemente quella di divertirsi.

Godetevi l’arte svizzera al Kunstmuseum

Notato come un sito di importanza nazionale in Svizzera, il Kunstmuseum è la più grande collezione d’arte pubblica dell’intero paese, a testimonianza della devozione della città per le arti. Esplora le affascinanti mostre che il museo sta attualmente organizzando qui .

Zoo di Basilea (Basilea Zolli)

Lo zoo di Basilea, conosciuto dai locali come “Zolli ”, è uno dei più antichi della Svizzera e ha aperto i battenti per la prima volta nel 1874. Vi sono tenuti animali da tutto il mondo, molti dei quali in pericolo di estinzione. Lo zoo è senza scopo di lucro e fornisce proventi a programmi di conservazione che lavorano per salvare gli animali allo stato brado.

Tutte le informazioni di cui hai bisogno sui nostri biglietti, prezzi e offerte speciali sono disponibili qui.

Puoi anche acquistare voucher e biglietti online direttamente dal nostro negozio online.

Un abbonamento patronale ti consente di visitare lo Zoo di Basilea tutte le volte che vuoi per un anno intero.

Tutti i prezzi includono il contributo volontario di conservazione (CHF 1). Se non desideri pagare questo, puoi acquistare un biglietto senza questo contributo dallo sportello di pagamento su richiesta.

Goditi le sculture di Jean Tingeuly al Museo Tingeuly

Il Museo Tingeuly è dedicato a Jean Tingeuly, lo scultore e pittore svizzero. Oltre alla più grande collezione di opere di Tingeuly, il museo ospita anche un’ampia varietà di mostre di musica e arte .

AIl museo ha aperto al pubblico nel 1996, conta oltre 6.000 metri quadri di grandezza e comprende quattro aree espositive ed una grande hall centrale di 1.800 metri quadri, dove vengono esposte le opere di Tinguely di maggiore dimensione.

Museo della cultura

Il Museo delle culture di Basilea riunisce le culture del mondo insieme a mostre dedicate alla storia e alla vita del popolo svizzero. è sicuramente una delle cose da vedere a Basilea. Il museo ha una collazione di fama mondiale con oltre 340.000 oggetti provenienti da tutte le parti del mondo. Come ogni museo offre anche svariati laboratori ai fini didattici per le scuole. Anche in fin dei conti, questo museo ha comunque una base perché di ricerca antropologica.

Museo del giocattolo di Basilea

Con una delle più grandi collezioni al mondo di orsacchiotti di peluche (contengono oltre 6.000 orsacchiotti), il Museo del giocattolo di Basilea è sicuramente un’impressionante collezione di giocattoli. Sui suoi quattro piani ci sono giocattoli che ti riporteranno alla tua infanzia e molti altri per tenerti incuriosito.

Museo di Storia Naturale

Come molti dei musei di storia naturale in tutta la Svizzera, quello di Basilea è ben tenuto e ben fornito di curiosità, oltre a esemplari più grandi che lo rendono un ottimo modo per trascorrere un paio d’ore. Ci sono mostre che ti guidano attraverso tutte le scienze naturali e includono rocce e minerali affascinanti fino alla flora e alla fauna estinte che si sono estinte molto tempo fa.

Museo Svizzero di Architettura

Opportunamente per una città votata all’arte e alla cultura, Basilea ospita il Museo Svizzero di Architettura, che a sua volta si concentra sulla presentazione del meglio dell’arte contemporanea dalla Svizzera e oltre.

Museo dei cartoni animati

Satira e pastiches trovano la loro casa nel fumetto e nella caricatura di Basilea , l’unico museo in Svizzera interamente dedicato a questa forma d’arte divertente e umoristica. Assicurati di passare attraverso il negozio del museo e sfoglia i libri di cartoni animati.

Augusta Raurica

Nelle vicinanze di Basilea si trova Augusta Raurica , il sito del teatro romano meglio conservato delle Alpi settentrionali. Ogni anno ad agosto inizia il più grande festival romano della Svizzera, con combattimenti di gladiatori e musica con strumenti antichi.

Visita il municipio di Basilea

Dirigiti verso la Marktplatz nel centro di Basilea e ti troverai di fronte al municipio di 500 anni che domina la piazza, in parte a causa della sua sorprendente tonalità rossa. All’interno dell’edificio si trova il governo del cantone e vedrai lo stemma della città in primo piano davanti all’edificio.

Attraversa il Reno sul Mittlere Brücke

Il ponte sul Reno, simbolo di Basilea, è stato aperto per la prima volta nel 1226 e da allora è un simbolo della città, nonché un elemento storicamente importante per il commercio del paese. Oggi è un luogo popolare sia per la gente del posto che per i turisti, in particolare per scattare foto illuminate di notte.

Tecnicamente il ponte sul Reno non è diventato famoso solo in tempo moderni. Infatti questo passaggio er importante già nel XIV secolo, quando la strada per il passo del San Gottardo acquisì un importanza internazionale.

Sali la Porta di Spalen

Lo Spalentor, come è anche noto, risale al 1400 quando la città era difesa da una serie di fortificazioni. Attraverso la Porta di Spalen scorreva il traffico proveniente dall’importante mercato dell’Alsazia e oggi puoi salire sui bastioni per approfittare della vista sul centro storico della città fino alle montagne oltre.

Mangia a Markthalle

Dovresti mangiare al famoso Markthalle di Basilea almeno una volta durante il tuo soggiorno in città. È pieno di così tante bancarelle di cibo che cucinano piatti da tutto il mondo che probabilmente farai fatica a decidere cosa scegliere.

Arte Basilea

La più grande e migliore mostra d’arte d’Europa è ospitata da Basilea ogni anno. 291 gallerie d’arte espongono oltre 4.000 pezzi ogni anno in un evento che porta il mondo dell’arte in Svizzera per ammirare il meglio dell’arte contemporanea mondiale.

Dai un’occhiata alla fabbricazione della carta alla Cartiera di Basilea

Impara l’arte storica della fabbricazione della carta alla Cartiera di Basilea, dove puoi anche vedere vecchie tecniche come la legatoria su macchine perfettamente funzionanti, o cimentarti.

Rilassatevi al Merian Gärten

Uno dei parchi più belli di Basilea alla periferia della città, il Merian Gärten è il posto dove andare per un po’ di relax. I punti salienti includono la più grande collezione d’Europa di iris (oltre 1.500 specie), un giardino all’inglese e l’imperdibile valle del rododendro.

Mercatino di Natale di Basilea

Se siete degli amanti dei mercatini di Natale e state cercando cosa vedere a Basilea, sappiate che c’è un mercatino in questa città adatto a voi. Distribuito in due delle piazze principali della città nel centro storico, il Mercatino di Natale di Basilea è uno dei più belli della Svizzera poiché le strade della città si trasformano in un glorioso tripudio di lucine e alberi di Natale. Il mercato apre da fine novembre fino a fine dicembre.

Porta di Sant’Albano

Attraversando la Porta di Sant’Albano e sotto la sua torre ben conservata, si entra nelle strade tortuose del quartiere di St. Alban, il cuore del centro storico di Basilea. La porta fa parte delle stesse fortificazioni della Porta di Spalen, anch’essa risalente al 1400.

Le 10 migliori cose da vedere e fare a Braga

0

Spesso indicata come la “Roma portoghese”, Braga è una bellissima città nella storica regione del Minho, nel nord del Portogallo. Braga è la terza città più grande del Portogallo. Quindi oggi vedremo ben 10 cose da vedere e fare a Braga.

Una delle più antiche città cristiane del mondo, fu costruita dai romani più di 2000 anni fa. Alla fine di ogni maggio, la città romana ospita il grande festival Braga Romana, che celebra la storia romana.

L’abbondanza di edifici storici di Braga la rende una destinazione eccitante per gli amanti dell’architettura e della storia.

Le graziose strade acciottolate e i vicoli che conducono a piazze e piazze impressionanti rendono divertente e facile esplorare Braga a piedi. Con chiese a ogni angolo di strada (ce ne sono 47 in totale), Braga è la città più religiosa del Portogallo . Lo stile architettonico a Braga è vario; troverai di tutto, dal neolitico al romano, medievale e modernista.

Se esplorare gli edifici storici non fa per te, l’area che circonda la città offre molte opportunità per gite di un giorno ed esplorazioni all’aperto per godersi la natura.

Diamo un’occhiata ad alcune delle migliori cose da fare a Braga.

a person holding a cup in front of the carmo church
Photo by Recep Tayyip Çelik on Pexels.com

1. COSA VEDERE A BRAGA? BOM JESUS DO MONTE

Iniziamo con lo spettacolo più famoso di Braga, il patrimonio mondiale dell’UNESCO e luogo di pellegrinaggio di Bom Jesus do Monte. Adagiata su una collina tra gli alberi, troverai questa imponente chiesa a soli 3 km dal centro della città.

cosa vedere a braga

Se vuoi vedere le viste panoramiche dal santuario del monte, dovrai lavorare per questo. La collina del Monte Bom Jesus è alta 116 m e bisogna salire 580 gradini per arrivare in cima. La scala imbiancata che porta alla bella chiesa è uno spettacolo a sé stante; le bellissime scale in stile barocco sono tra le più fotografate del Portogallo.

La scalinata monumentale rappresenta l’ascesa cristiana al cielo e mentre sali, vedrai statue di tutta la storia cristiana, oltre a piccole cappelle che mostrano la passione di Cristo.

Quando raggiungi la cima della scalinata del Bom Jesus, la ricompensa è il pacifico santuario del Bom Jesus de Braga, costruito nel 1784. Lo stile architettonico di questa bellissima chiesa è una miscela di barocco, neoclassico e rococò.

2. COSA FARE A BRAGA? SALI SULLA FUNICOLARE

Non ti piace il suono di salire quei 580 gradini? Puoi raggiungere il Bom Jesus do Monte tramite l’ascensore funicolare costruito nel 1882. È la funicolare più antica del mondo che funziona con un sistema di bilanciamento dell’acqua a contrappesi.

L’ingegnere che progettò la funicolare (Nikolaus Riggenbach) progettò anche le famose funicolari di Lisbona.

L’ascensore funziona ogni mezz’ora e costa solo 2,50 EUR per un viaggio di andata e ritorno al momento della scrittura. È un modo nuovo e divertente per salire al santuario in cima alla collina di Bom Jesus do Monte.

3. CATTEDRALE DI BRAGA

Non puoi visitare Braga senza vedere la cattedrale della città. La Cattedrale di Sé de Braga è uno degli edifici religiosi più importanti del Portogallo.

La cattedrale è la sede dell’arcidiocesi di Braga e dell’arcivescovo del Portogallo e della Spagna. La cattedrale di Braga è monumento nazionale dal 1910. L‘edificio in stile gotico risale al 1070 quando iniziò la costruzione, ma ci volle un secolo per essere completato.

Una volta che hai finito di ammirare l’esterno della cattedrale, puoi dare un’occhiata al tesoro della cattedrale. Troverai l’arte di tutti i secoli tra la collezione di tesori.

Un’altra bella cosa da fare durante una visita alla Cattedrale di Braga è fare un giro del coro superiore per vedere i due organi barocchi e la pietra dorata.

4. ATTRAVERSARE L’ARCO DA PORTA NOVA

Un viaggio a Braga non sarebbe completo senza attraversare questo arco di pietra nel centro storico.

Originariamente costruito nel 1512, l’Arco da Porta Nova aveva lo scopo di ingresso principale della città. Collegava la città medievale con il mondo fuori le mura ed era il luogo in cui venivano consegnate le chiavi della città a personaggi importanti.

Potrebbe essere una delle maggiori attrazioni turistiche della città, ma vale comunque la pena visitarla. Quando cammini attraverso l’arco di pietra, assicurati di guardare in alto per ammirare l’intricata lavorazione in pietra.
 

5. MUSEO ARCHEOLOGICO D. DIOGO DE SOUSA

In questo museo intitolato all’arcivescovo di Braga del XVI secolo, potrai vedere le collezioni archeologiche dell’intera regione settentrionale del Portogallo. Troverai gioielli, monete di ceramica e utensili disposti in ordine cronologico.

Una visita guidata del museo aiuterà a riportare in vita i pezzi archeologici. Eventi e attività si tengono presso il Museu de Arqueologia D. Diogo de Sousa durante tutto l’anno, quindi controlla il loro calendario per saperne di più.

6. VISITA AL SANTUARIO DI NOSTRA SIGNORA DI SAMEIRO


A 560 metri su per la collina dal centro cittadino si trova uno dei luoghi di culto mariano più visitati.

L’imponente chiesa neoclassica edificata nel XIX secolo ha una grande cupola bianca.

All’interno dell’edificio troverete una collezione di preziose opere d’arte religiose che rappresentano vari punti di vista religiosi. Sull’altare maggiore vi è un tabernacolo d’argento con l’immagine del santo patrono.

Se l’opera d’arte non ti interessa, vale la pena raggiungere il santuario in cima alla collina esclusivamente per le viste e le opportunità fotografiche della città sottostante.

7. TRASCORRI DEL TEMPO ALL’IGREJA DE SÃO MARCOS

Questa tranquilla chiesa del XVIII secolo, la chiesa barocca di São Marcos, merita una visita quando sei nel centro di Braga.

È anche conosciuta come la chiesa dell’ospedale, poiché è collegata all’ospedale di São Marcos. Due grandi torri differenziano questa chiesa dalle altre della città e statue dell’apostolo a grandezza naturale ne adornano l’esterno. All’interno della chiesa si trovano le reliquie dell’Apostolo di San Marco.

8. VISITA LA CHIESA DI SANTA CRUZ

La prossima chiesa del tuo itinerario di Braga deve essere la chiesa della Santa Croce, Santa Cruz. Una facciata barocca ben tenuta rende piacevole la vista dall’esterno e la piazza su cui sorge la chiesa è molto fotogenica.

Entra in questo edificio storico per dare un’occhiata alla pala d’altare dorata scolpita nell’oro, all’organo e al pulpito, insieme alle piastrelle smaltate.

Curiosità: una chiesa a San Jose, in California, è modellata sull’Igreja de Santa Cruz di Braga.

9. PASSEGGIA NEL JARDIM DE SANTA BARBARA

Per interrompere la tua esplorazione delle chiese, visita il Jardim de Santa Bárbara. Troverai questi splendidi giardini vicino al Paço Episcopal Bracarense o Palazzo Vescovile, come viene chiamato in inglese.

Disegni geometrici, combinati con una grande varietà di piante e siepi, rendono il giardino di Santa Barbara un luogo piacevole dove trascorrere momenti di relax ed esplorazione.

Reliquie storiche punteggiano gli elaborati giardini barocchi, come le rovine del palazzo medievale che un tempo sorgeva qui. Santa Barbara è la patrona dei giardini di Santa Barbara; la sua statua è al centro del giardino sulla fontana.

10. VEDI LA CAPPELLA DI SAO FRUTUOSO

Questo monumento nazionale del VII secolo si trova nel comune di Braga Real. È evidente l’eredità romana della cappella; sorge sul sito di un tempio dedicato al dio della salute e della medicina, Asclepio.

La piccola cappella si trova nel sito del Convento di São Francisco ed è un raro esempio di edificio visigoto (ne esistono ancora pochissimi in Portogallo) ed è disposta a croce greca.