photo of walkway between shinto shrine

cosa vedere a Kyoto?

Oggi vi parleremo di cosa vedere a Kyoto se avete solo 4 giorni a vostra disposizione. Purtroppo non essendoci ancora mai stati personalmente, vi riportiamo l’itinerario du una nostra coppia di amici!

cosa vedere a Kyoto in 4 giorni
Photo by Satoshi Hirayama on Pexels.com

Cosa vedere a Kyoto il primo giorno:

TEMPIO RYOANJI

Il primo giorno a Kyoto ha come tappa da vedere assolutamente a Kyoto il tempio Ryoan-ji è una delle attrazioni turistiche più famose non solo di Kyoto, ma dell’intero Giappone. Ha un giardino hiraniwa – un giardino pianeggiante senza i soliti stagni o colline artificiali che si vedono in Giappone – e uno dei più famosi di tutti. Fu costruito per ordine dello Shogun Hosokawa Katsumoto nel XV secolo (1450). Questo è un giardino Zen che deve fedeltà alla scuola Myoshinjo della setta Rinzei del Buddismo Zen.

KINKAKU-JI

Il primo giorno a Kyoto ha come tappa da vedere assolutamente a Kyoto Il Tempio Kinkaku-ji o Tempio del Padiglione d’Oro è uno dei 17 monumenti della lista dei Monumenti storici dell’antica Kyoto e uno dei templi più famosi del Giappone. È un tempio buddista zen costruito verso la fine del 14 ° secolo come villa di riposo dello shogun Ashikaga Yoshimitsu. Dopo la sua morte nel 1408, fu convertito in un tempio Zen per sua volontà. È riconosciuto dall’UNESCO come sito del patrimonio culturale mondiale.

PALAZZO IMPERIALE DI KYOTO

Il primo giorno a Kyoto ha come tappa da vedere assolutamente a Kyoto Il Palazzo Imperiale di Kyoto o Kyoto Gosho è uno dei monumenti più importanti di Kyoto e di tutto il Giappone. Fu la residenza della famiglia dell’imperatore del Giappone fino al 1868, quando Kyoto era la capitale del Giappone. Il Palazzo Imperiale si trova nel Parco Imperiale di Kyoto (Kyoto Gyoen). Questo parco nel cuore della città di Kyoto ha anche alcune altre importanti attrazioni, tra cui il Palazzo Imperiale di Sento.

CASTELLO DI NIJO

Il primo giorno a Kyoto ha come tappa da vedere assolutamente a Kyoto Il castello di Nijo (Nijo-jo) a Kyoto fu costruito da Tokugawa Ieyasu, il primo Shogun del periodo Edo, nel 1603. Fu completato da suo nipote 23 anni dopo. Dopo la caduta dello shogunato Tokugawa nel 1867, il castello fu utilizzato come palazzo imperiale. Successivamente fu convertito in un sito storico e aperto al pubblico. Questo castello è stato designato dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità.

Cosa vedere a Kyoto il secondo giorno:

FUSHIMI INARI-TAISHA SHRINE

Il Santuario Fushimi Inari-taisha è una cosa da vedere a Kyoto il secondo giorno. è uno dei più importanti santuari shintoisti del Giappone e si trova nel sud di Kyoto, sulla montagna di Inari-san. È considerato uno dei santuari più famosi e sicuramente uno dei più importanti dedicati al dio shintoista del riso, Inari. Il santuario è la sede degli oltre 40.000 santuari Inari in tutto il Giappone. Questo santuario esiste da prima che Kyoto diventasse la capitale del Giappone nel 794.

blue and orange wooden pathway
Photo by Francesco Ungaro on Pexels.com

SALA SANJUSANGENDO

Il tempio Sanjusengen-do è una cosa da vedere a Kyoto il secondo giorno. Ed è un famoso tempio situato nel quartiere Higashiyama di Kyoto. Il nome del tempio significa “Sala con trentatré spazi tra le colonne” e fu costruito nel 1164 da Taiji no Kiyomori secondo il decreto dell’imperatore Go-Shirakawa. È ufficialmente conosciuto come Rengeo-in (The Hall of the Lotus King). Questo tempio è gestito dal tempio Myoho-in, una parte della Scuola Buddista Tendai.

MUSEO NAZIONALE DI KYOTO

Il Museo Nazionale di Kyoto è una cosa da vedere a Kyoto il secondo giorno. Ed è un’attrazione turistica molto popolare a Kyoto. È stata fondata nel 1897 allo scopo di restaurare e conservare l’arte in Giappone. È uno dei musei più antichi del Giappone e presenta una vasta collezione di opere d’arte giapponesi e orientali; ci sono oltre 12.000 opere in mostra qui.

Cosa vedere a Kyoto il terzo giorno:

BOSCO DI BAMBÙ DI ARASHIYAMA

Una delle attrazioni turistiche più visitate nella parte occidentale di Kyoto è l’Arashiyama Bamboo Grove ed è una cosa da vedere a Kyoto il terzo giorno. La vista stessa è maestosa: file di alti germogli di bambù che raggiungono il cielo e avvolgono un sentiero pulito tra di loro. Lungo oltre mezzo chilometro, il boschetto si snoda, da appena fuori la porta nord di Tenryu-ji a appena sotto la villa di Okochi Sanso. Il bambù del boschetto viene utilizzato nella produzione di una gamma di prodotti, inclusi cesti, stuoie, scatole, tazze e altro ancora. Questo è un punto che non puoi permetterti di perdere.

PARCO DELLE SCIMMIE ARASHIYAMA IWATAYAMA

Se ami gli animali, in particolare i primati, e stai cercando cosa vedere a Kyoto, adorerai visitare il Parco delle scimmie di IwatayamaInaugurato nel 1957, questo parco delle scimmie si trova ad Arashiyama, una zona animata di Kyoto. Ci sono oltre 120 macachi giapponesi in questo parco, che vivono tutti liberi invece che in gabbie interne. Questo parco ti offre una bella opportunità per vedere da vicino queste scimmie nel loro habitat.

TEMPIO DI TENRYUJI

Il Tempio Tenryuji (Tempio del Drago Celeste) è una cosa da vedere a Kyoto il terzo giorno. Ed è una delle destinazioni turistiche più popolari di Kyoto e anche uno dei templi più importanti del distretto Arashiyama di Kyoto. Questo tempio è il tempio principale, con una propria scuola, all’interno della setta Rinzai Zen del buddismo giapponese. Il tempio fu costruito come dedica all’imperatore Go-Daigo dallo shogun Ashikaga Takauji nel 1339. È il primo classificato tra i cinque grandi templi Zen di Kyoto ed è oggi un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

GIARDINO OKOCHISANSO

Il giardino di Okochi Sanso fa parte dell’Okochi Sanso (il termine si traduce in Okochi Mountain Villa) nella regione di Arashiyama di Ukyo-ku, Kyoto. è una cosa da vedere a Kyoto il terzo giorno. Questa villa con i suoi splendidi giardini è stata la casa del leggendario film d’epoca giapponese o attore jidaigeki Denjiro Okochi (1896-1962). La villa ei giardini sono situati sulle pendici del Monte Ogura, proprio accanto all’Arashiyama Bamboo Grove. L’intera costruzione si sviluppa su 20.000 mq e presenta delle belle strutture e il giardino.

Cosa vedere a Kyoto il quarto giorno:

GINKAKU-JI

Ginkaku-ji (Tempio del Padiglione d’Argento) è ufficialmente conosciuto come Jisho-ji o Tempio della Risplendente Misericordia è una cosa da vedere a Kyoto il quarto giorno. Ed è un tempio Zen di importanza storica nel quartiere Sakyo di kyoto, simbolo della cultura Higashiyama dai tempi di Muromachi. Era la villa di riposo dello shogun Ashikaga Yoshimasa e fu costruita nel 1482 e successivamente convertita in tempio zen alla morte dello shogun.

LA PASSEGGIATA DEL FILOSOFO

La passeggiata del filosofo o Tetsugaku-no-michi è un sentiero panoramico che è un’attrazione popolare tra i turisti a Kyoto. Il percorso inizia vicino al Tempio Ginkaku-ji (Padiglione d’argento) e si snoda verso sud, toccando il canale che emana dal Lago Biwa della prefettura di Shiga, uno dei laghi più grandi del Giappone, e termina vicino al Tempio di Nanzenji. Il sentiero fu chiamato Sentiero del Filosofo perché il famoso filosofo Kitaro Nishida era solito camminare lungo questo sentiero mentre contemplava una nuova poesia.

TEMPIO NANZEN-JI

Il Tempio Nanzen-ji è uno dei templi Zen più importanti di tutto il Giappone. Situato nella parte orientale di Kyoto, con i suoi terreni alla base delle montagne Higashiyama, questo tempio appartiene alla setta Rinzai del Buddismo Zen. È più un complesso di templi; ci sono molti templi più piccoli al suo interno. Il tempio fu originariamente costruito come villa di riposo dell’imperatore Kameyama nel 13 ° secolo. Dopo la sua morte fu convertito nel tempio Zen che è oggi. La maggior parte degli edifici originali furono distrutti durante le guerre civili del periodo Muromachi. Le attuali strutture sono state realizzate negli anni successivi.

CHION-IN

Il Tempio Chionin è il tempio principale di una delle sette buddiste giapponesi più popolari, la setta Jodo. Questo enorme tempio si trova nel distretto di Higashiyama a Kyoto e numerose strutture qui sono state dichiarate importanti proprietà culturali del Giappone.

PARCO MARUYAMA

Il Parco Maruyama è uno dei parchi pubblici più famosi e belli nel distretto di Higashiyama di Kyoto, vicino al Santuario di Yasaka. Il parco è famoso per i suoi fiori di ciliegio, uno spettacolo che attira migliaia di persone ogni anno. Esteso su 86.000 metri quadrati, questo è il parco pubblico più antico di Kyoto.

Scritto da:

Matteo Angeloni

Fotografo, social media manager, prossimo alla laurea magistrale. Ho voluto aprire questo blog per pura passione nei confronti dei viaggi, dei luoghi e delle piccole storie.