Cosa vedere a Nantes?

Con una popolazione di quasi 300.000 abitanti, Nantes è una grande e vivace città francese , un’area sperimentale e artistica ricca di attrazioni. Regione costiera sulla Loira, Nantes è rinomata per i suoi splendidi paesaggi e per le numerose gallerie, musei e castelli. Quindi Cosa vedere a nantes?

Con una storia reale come precedente dimora dei duchi di Bretagna, le influenze maestose abbondano in tutta la città, creando un ambiente maestoso e sublime per i visitatori da esplorare e godere. 

Dalle mostre creative e colorate alle cattedrali imponenti, ecco la nostra lista definitiva delle 10 migliori cose da fare e vedere a Nantes, in Francia.

Le macchine dell’ile

Frutto di un progetto artistico inedito, Les Machines de l’Ile , le macchine dell’isola di Nantes, sono grandi e innovative strutture sparse sul territorio, figure che mirano a promuovere l’immagine della città come metropoli creativa del sogno e della fantasia.

Il grand Éléphant è stata la prima macchina di Nantes e ora ne sono state aggiunte molte altre alla serie, tra cui la Manta Ray e il Sea Snake. Nei magazzini degli ex cantieri navali di Nantes le macchine sono create da due artisti, François Delarozière e Pierre Orefice. I progetti presentano intenzionalmente meccanismi visibili e mirano a illustrare una combinazione dei “mondi inventati” di Jules Verne e l’universo meccanico di Leonardo di Vinci.

Il parco offre un’esperienza immersiva e divertente per tutte le età, con spettacoli dal vivo, esibizioni e laboratori per bambini che incoraggiano la creatività e l’immaginazione.

Inoltre, il parco è anche un luogo ideale per eventi come matrimoni, ricevimenti e cerimonie, offrendo un’atmosfera unica e suggestiva per celebrare momenti importanti.

Le Macchine dell’Ile è un’attrazione unica e sorprendente che offre un’esperienza immersiva e divertente per tutti i visitatori. E’ un luogo ideale per trascorrere una giornata immersi nella creatività e nell’ingegno umano, un’esperienza unica per tutti gli amanti dell’arte e della meccanica, ma anche per chi vuole semplicemente divertirsi e stupirsi.

Le macchine dell'ile |  © Franck Tomps/LVAN
Le macchine dell’ile | © Franck Tomps/LVAN

Giardino delle piante

Aperto tutti i giorni dalle 12:30 alle 18:00, il Jardin des Plantes è il giardino botanico è una cosa da vedere assolutamente a Nantes. Fondato nel 18° secolo, nel corso degli anni l’orto è fiorito grazie ai continui rifornimenti di semi portati in città dalle navi di ritorno dai viaggi internazionali. 

Certificato come “Giardino botanico d’Europa” nel 2000, il Jardin des Plantes copre oltre 7.000 ettari e ospita più di 500 varietà di fiori, tra cui un gran numero di graziose magnolie e camelie colorate.

 Una piacevole passeggiata qui è un ottimo modo per rilassarsi e distendersi in città e, cosa interessante, ha recentemente festeggiato il 300° compleanno di uno dei suoi alberi di magnolia.

Il giardino è anche un’attrazione ideale per gli appassionati di fotografia, con molte opportunità per scattare foto uniche e suggestive. Inoltre il giardino è anche un luogo ideale per gli amanti del birdwatching, il giardino ospita una vasta gamma di uccelli selvatici, tra cui aironi, cigni, anatre e cormorani.

Inoltre, il giardino è anche un luogo ideale per organizzare eventi come matrimoni, ricevimenti e cerimonie, offrendo un’atmosfera unica e suggestiva per celebrare momenti importanti.

In generale, Il Giardino delle Piante di Nantes è un’attrazione unica e meravigliosa che offre un’esperienza indimenticabile per tutti coloro che vogliono scoprire la bellezza della natura e della botanica

© smilla4/Flickr
Jardin des Plantes I © smilza4/Flickr

Castello dei Duchi di Bretagna

Cosa vedere a Nantes il maestoso Château des Ducs de Bretagne, un grande castello situato nel centro di Nantes, ha operato come sede della provincia della Bretagna fino al 1941 e per oltre trecento anni è stata la dimora dei duchi di Bretagna.

 Nel 1862 il castello è stato inserito nell’elenco dei monumenti storici nazionali e oggi ospita il Museo di storia di Nantes con oltre 850 reperti che illustrano il ricco e variegato patrimonio della regione. 

Il Castello dei Duchi di Bretagna è una fortezza medievale costruita nel XIII secolo. Fu utilizzato come residenza ducale e poi come prigione, oggi ospita un museo che racconta la storia della Bretagna dal Medioevo all’epoca moderna. La posizione del castello sulla cima di una collina offre una vista panoramica della città di Nantes e della sua baia.

Il castello ospita anche una serie di mostre temporanee che coprono una vasta gamma di argomenti, tra cui arte, storia e cultura. Inoltre, il castello è anche un luogo ideale per eventi come matrimoni, ricevimenti e cerimonie, offrendo un’atmosfera unica e suggestiva per celebrare momenti importanti.

Castello dei duchi di Bretagna. Nantes | © Nautilus Nantes/LVAN

Cattedrale di Saint-Pierre e Saint-Paul

Risalente al XV secolo, la Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo , conosciuta anche come Cattedrale di Nantes, è una chiesa cattolica romana situata nel cuore della città. 

Completata solo nel 1891, la cattedrale fu costruita in 357 anni in stile gotico, sul sito di una precedente cattedrale romanica. 

Come tale presenta una combinazione di forme architettoniche tra cui pietra bianca, grandi torri e porte riccamente decorate. Danneggiata gravemente durante la seconda guerra mondiale, la cattedrale ha poi subito un incendio negli anni ’70, causando danni irreparabili. 

Nonostante ciò, la Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo offre ai visitatori la possibilità di esplorare un luogo religioso tranquillo, affascinante e storico nel centro di Nantes, da non perdere.

Jardin Japonais

Questo incantevole parco si trova lungo un canale nel grazioso quartiere di Quai Henri Barbusse a Nantes. Di piccole dimensioni, il Jardin Japonais offre un idilliaco angolo di pace e relax nel centro della città. 

Qui si trovano diversi stagni scintillanti, con l’obiettivo di imitare un paesaggio orientale, e una visita è vivamente consigliata in primavera quando i coloratissimi ciliegi sono in piena fioritura. 

Esplora giardini rocciosi, cascate e piante esotiche come bambù, cipressi calvi, rododendri e camelie e goditi un picnic in una calda giornata di Nantes tra la bellezza dei dintorni di ispirazione giapponese.

Il Jardin Japonais è un giardino botanico giapponese che è stato creato nel 1992. Il giardino è un luogo ideale per passeggiare, fare escursioni e godersi la bellezza della natura. Il giardino è composto da una vasta area di giardini, serre e parchi, ed è un’area protetta per una vasta gamma di piante e fiori.

Il giardino ospita una grande varietà di piante e fiori, tra cui alberi, arbusti, fiori e piante grasse. Il giardino è anche famoso per la sua collezione di fiori di ciliegio, che rappresentano un’attrazione unica per i visitatori.

Il Jardin Japonais è anche un luogo ideale per famiglie con bambini, in quanto offre un’area giochi e un’area didattica dove i bambini possono imparare di più sulla cultura giapponese e sulla botanica.

Cosa vedere a Nantes

Jardin Japonais | © Ville de Nantes – Giardino dell’Isola di Versailles – JD Billaud

Teatro Graslin

Ospitando 822 persone, il Teatro Graslin è stato costruito alla fine del 18° secolo dal famoso architetto Mathurin Crucy. Inaugurato nel 1788, è il teatro d’opera più popolare di Nantes insieme al Grand Theatre d’Angers. 

Distrutto da un devastante incendio poco dopo la sua apertura, il teatro è stato ricostruito nel 1811 e restaurato una seconda volta nel 2003, ed è progettato in gran parte in stile italiano, con una facciata che riprende tratti dell’architettura romana e greca e vanta otto colonne imperiali. 

Le statue che si affacciano su ciascuna colonna rappresentano otto delle nove muse e sono state finemente scolpite dall’artista Dominique Molknecht. Il teatro Graslin è ancora il primo posto per assistere a una serie di spettacoli operistici e teatrali; controlla l’intera gamma di annunci qui.

Place Graslin, Nantes, Francia , +02 40697718

Cosa vedere a Nantes

Opera di Nantes | © Stefan/Flickr

Cosa vedere a Nantes: Le Nid

Situato al 32° piano della Tour Bretagne , un imponente grattacielo nel centro di Nantes, Le Nid , ‘il nido’, è un bar panoramico che offre viste mozzafiato sulla città.

 Il locale ospita la replica gigante di un uccello nidificante, che si dice sia metà cicogna e metà airone, un animale che osserva con calma la città. 

In un approccio divertente all’interior design, il corpo dell’uccello funge da bar e il suo collo e le sue uova sono sedie e tavoli. Creato dall’artista grafico di Nantes Jean Jullien , Le Nid è una visita imperdibile, sia per un drink con gli amici, uno sguardo alla città dalla terrazza o solo per uno scorcio del gigantesco uccello.

LEGGI ANCHE:
5 Accessori da viaggio indispensabili
Cosa fare a Ferragosto: regione per regione
10 cose da vedere a Marrakech

Cosa vedere a Nantes: Museo Jules Verne

Aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00, il Museo Jules Verne è dedicato al famoso scrittore nato nella città di Nantes. Consacrato a Verne nel 1978 in occasione del 150° anniversario della sua nascita, il museo è stato rinnovato nel 2005 e comprende una miriade di accattivanti libri,, documenti, illustrazioni e oggetti dello stimato autore. 

Diversi dispositivi audiovisivi qui trasportano i visitatori nel cuore del processo di scrittura di Verne e il museo ospita regolarmente mostre di altri autori ispirati dal lavoro, dalle passioni e dagli ideali di Verne.

3 Rue de l’Hermitage, Nantes, Francia, +33 240697252

Cosa vedere a Nantes

I libri di Jules Verne I | © Frédéric BISSON/Flickr

Cosa vedere a Nantes: Museo dell’Imprimerie

Costruito con l’obiettivo di illustrare le diverse modalità di stampa manuale, meccanica e tipografica, il Musée de l’imprimerie è un museo con la missione di valorizzare, conservare, documentare e valorizzare il patrimonio del libro a stampa e delle arti grafiche. 

Guide esperte qui possono mostrare ai visitatori diversi tipi di macchine, tutte ancora funzionanti, e ci sono regolarmente mostre interessanti che mostrano come fare la carta e che mostrano varie stampe e animazioni. Fai un viaggio qui per azionare le macchine e lavorare con vecchi strumenti che sono stati utilizzati per creare testi e immagini nel corso dei secoli; un’esperienza imperdibile.

Matteo Angeloni
Matteo Angelonihttps://www.matteoangeloni.it/
Fotografo, social media manager, prossimo alla laurea magistrale. Ho voluto aprire questo blog per pura passione nei confronti dei viaggi, dei luoghi e delle piccole storie.

Related Stories

spot_img

Discover

Cosa vedere a Oporto in un giorno: la guida...

Oporto è una città situata sulla costa nord del Portogallo, nota per la sua...

cosa vedere a Kyoto in 4 giorni

cosa vedere a Kyoto? Oggi vi parleremo di cosa vedere a Kyoto se avete solo...

Azerbaijan da scoprire: spunti e consigli su dove andare

Oggi vi parleremo di un posto non troppo conosciuto ma comunque da vedere almeno...

Cosa vedere a Londra in pochi giorni

Nuovo articolo su tutto ciò che puoi vedere a Londra se ci puoi stare...

Cosa vedere a Osaka? Se non lo sai leggimi

Cosa vedere a Osaka? Se non lo sai leggimi Titolo forse un po' clickbait ma...

viaggiare in Scozia: ecco tutte le restrizioni

viaggiare in Scozia: ecco tutte le restrizioni Qual sono le attuali restrizioni per andare in...

Popular Categories

Comments

Rispondi