Cosa vedere ad Ascoli Piceno: tra medioevo e olive

Ascoli Piceno è uno dei capoluoghi più belli delle Marche, e grazie alla sua vicinanza ad Umbria, Abruzzo e Lazio, questa città gode di tantissime influenze enogastronomiche e anche storico culturali. Ascoli è quel genere di città che se vi state chiedendo cosa vedere ad Ascoli Piceno avete abbastanza attività da potervi spendere uno o due giorni.

Perché visitare Ascoli Piceno?

La domanda Perché visitare Ascoli Piceno? sarà sicuramene al centro di questo articolo, andando a vedere alcune cose che si possono vedere ad Ascoli Piceno. Ecco una breve lista:

Cosa si mangia ad Ascoli Piceno?

Cosa si mangia ad Ascoli Piceno? Ascoli presenta una vasta gamma di pietanze che uniscono perfettamente l’amore per il territorio anche se il piatto più conosciuto sono sicuramente le Oliva all’ascolana. Ecco alche cose che si possono mangiare ad Ascoli Piceno:

  • Olive all’ascolana
  • I cremini fritti
  • l’Anisetta Meletti
  • La cacciannanz
  • il fritto (in generale)
  • l’aringa
  • il baccalà
  • il capitone
  • lo stoccafisso

Ma quindi, Cosa vedere ad Ascoli Piceno?

Se siete ad Ascoli Piceno e cercate cosa vedere in questa splendida città, sappiate che ci sono tantissime cose da vedere in 1,2 o 3 giorni.

Piazza del Popolo

Come detto nel paragrafo precedente, Piazza del Popolo è un’altra piazza importantissima ad Ascoli Piceno. In stile rinascimentale, Deve la sua denominazione al Palazzo dei Capitani del Popolo, uno dei principali edifici storici che, con la sua medioevale torre merlata si trova all’interno della Piazza.

L’importanza di piazza del popolo è dimostrata anche dal fatto di essere il teatro degli eventi legati alle due più importanti e famose manifestazioni cittadine: il Carnevale e la Quintana, oltre che dei principali spettacoli musicali e teatrali.

Su questa piazza, tutt’ora presente, c’è anche lo storico Caffè Meletti che oltre alla sua cenetaria storia, infatti venne costruito nel 1907, è anche il marchio di fabrica della Nisetta Ascolana. Se vi trovate in piazzza del popolo e volete fare una bella colazione, vi consigliamo caldamente di andarci.

Cosa vedere ad Ascoli Piceno
Piazza del Popolo

Palazzo dei Capitani del Popolo

Il Palazzo dei Capitani del Popolo è uno degli edifici storici più noti di Ascoli Piceno e di conseguenza una delle cose da vedere assolutamente ad Ascoli Piceno.
Con la sua torre medioevale merlata si eleva a fianco dello storico Caffè Meletti, nel cuore del centro cittadino, affacciato sul “salotto buono” di Piazza del Popolo.

Le storia di questo imponente palazzo, simbolo del potere politico ascolano, si intreccia inevitabilmente con la storia dell’intera città nell’arco dei secoli. Fu costruito fra la metà del XIII ed il XIV secolo quando Ascoli raggiunse la sua massima espansione commerciale.

Cosa vedere ad Ascoli Piceno
Palazzo dei Capitani

Informazioni utili

Piazza del Popolo, 10
63100 Ascoli Piceno, AP

Sito WEB


Per maggiori informazioni:
“IAT – Ufficio turistico di Ascoli Piceno”

DOVE: Piazza Arringo, 1
TELEFONO: 0736 298334
EMAIL: info@ufficioiat.ascolipiceno.it

La Cattedrale di Sant’ Emidio

La Cattedrale di Sant’Emidio è sicuramente la cattedrale con la maggior importanza religiosa per tutti gli ascolani. Infatti se chiede ad un Ascolano cosa vedere ad Ascoli, lui vi raccomanderà sicuramente questa cattedrale.

L’importanza di questo edificio non è soltanto per il suo titolo di Cattedrale, quanto più per la storia del santo a cui è intitolata. Sant’Emidio infatti è il protettore dai terremoti.

La Cattedrale di Sant’ Emidio per come la conosciamo noi oggi, è un agglomerato di più sovrapposizioni avuti tra l’VIII e il XVI. Si pensa che addirittura la sua prima costruzione risalga al IV o V secolo, secondo alcuni sul luogo dell’antico foro mentre secondo altri su un preesistente edificio di epoca romana forse dedicato ad Ercole o alle Muse. Alcuni ritrovamenti archeologici rinvenuti tra il 1882 e il 1883 dimostrerebbero che per la “nuova” costruzione della Cattedrale, siano stati utilizzati al tempo, le basi dell’antica basilica civile del foro romano, di cui una parte più ancora oggi essere visibile.

Informazioni Utili

Indirizzo: Piazza Arringo, 63100 Ascoli Piceno AP

Orari

martedì07–12:30, 15:30–19
mercoledì07–12:30, 15:30–19
giovedì07–12:30, 15:30–19
venerdì07–12:30, 15:30–19
sabato07–12:30, 15:30–19
domenica07–12:30, 15:30–19
lunedì07–12:30, 15:30–19

Ascoli cosa vedere: Piazza Arringo

Piazza Arringo, detta anche piazza dell’Arengo, è la piazza monumentale più antica e di maggiori dimensioni della città di Ascoli Piceno. Direttamente attacca alla Cattedrale di prima, è sicuramente una cosa da vedere ad Ascoli Piceno.

La piazza, presenta delle dimensioni imponenti: 140 metri di lunghezza, 56 la larghezza massima, circa 27 quella minima, per una superficie di circa 3900 m².

Di forma rettangolare, la caratterizzano alcuni dei più importanti edifici cittadini, il palazzo dell’Arengo comuncia ad essere costruitea alla fine del XII secolo. Al suo “interno” ci sono i principali edifici della città (non tutti chiaramente) come il duomo di Sant’Emidio, il battistero di San Giovanni, il complesso del palazzo vescovile, con all’interno il museo diocesano, palazzo Panichi, sede del Museo Archeologico.

In passato Piazza Arringo, come ogni piazza principale delle grandi città medievali aveva anceh la funzion di ospitare i vari tornei e celebrazioni. In questo particlar ecaso, Piazza Arringo ospitaba tornei cavallereschi e la famosa Quintana.

Cosa vedere ad Ascoli Piceno
Piazza Arringo

Chiesa di San Francesco

Preseguendo all’interno del centro storico di Ascoli Piceno, passerete obbligatoriamente da piazza del Popolo, altra piazza importante e vi si aprirà un bellismo scorcio sulla Chiesa di San Francesco. Ovviamente anche qui, si parla di zone importantissime con altissimo valore storico e che quindi mertiano di essere viste se siete ad Ascoli Piceno.

Come potete immaginare, la Chiesa di San Francesco fu costruita a ricordo del Poverello di Assisi, che nel 1215, accolto dal popolo e dal clero, venne ad Ascoli.Le sue virtù e il suo esempio di sua vita colpirono talmente gli animi, che trenta giovani ascolani “laici e chierici” chiesero di vestire il suo abito e formarono la prima Comunità di Frati Minori.

Lo storico e sacerdote Don Antonio Rodilossi descriveva la chiesa come uno dei più interessanti esempi italiani di architettura francescana, nonché la chiesa francescana più rappresentativa delle Marche. Quindi è sicuramente una delle cose da vedere ad Ascoli Piceno.

Informazioni utili

Orari di apertura estivi

(Giugno, Luglio, Agosto)

FESTIVO

7.00 – 13.00
15.00 – 19.30

FERIALE

6.45 – 12.00
15.00 – 19.15

Orari di apertura invernali

(Settembre – Maggio)

FESTIVO

7.00 – 13.00
15.00 – 19.15

FERIALE

6.45 – 12.00
15.00 – 19.00

Cosa vedere ad Ascoli Piceno? Musei civici

Ascoli Piceno è una città che racchiude secoli e secoli di storia e arte, esposti presso i musei civici della città.

Pinacoteca Picena

I due artisti ascolani, Giorgio Paci e Giulio Gabrielli, il giorno precedente alla festa patronale di Sant’Emidio, istituirono la Pinacoteca Picena il 4 agosto 1861, esponendo oltre 800 opere.

Tra i dipinti e i capolavori che si possono trovare, quelli di Carlo Crivelli, di Tiziano, di Cola d’Amatrice, di Guido Reni, Palizzi, Mancini, Morelli, Ferrari e Magnasco.

Le opere sono allestite in spettacolari sale eleganti, con poltrone, cassettoni e specchiere del XVII e del XIX, che rendono l’atmosfera maestosa e adatta ad incorniciare al meglio i quadri.

Orario Estivo (1 aprile al 16 settembre: martedì-domenica): 10.00 alle 19.00

Orario Invernale (16 settembre al 1 aprile): martedì-venerdì 10-13 e 15-18

sabato, domenica festivi e prefestivi: 11-18.

Chiuso il 25 dicembre.

BIGLIETTI

intero: 8,00 €

ridotto: 5,00 €

ridotto scuole: 2,00 €

unico musei intero: 15,00 €

unico musei ridotto: 12 €

Cosa vedere ad Ascoli Piceno
Pinacoteca Picena

Forte Malatesta

Il Forte Malatesta è una delle fortezze del periodo rinascimentale più imponenti e caratteristiche in Italia, oltre che un punto di riferimento nella città di Ascoli che, dopo un periodo lungo di restauro è stata riaperta nel 2010.

Alle porte del centro storico, il Forte Malatesta sorge sulle sponde del fiume Castellano, ed era stato inizialmente istituito come baluardo che bloccava l’accesso al Ponte di Porta Maggiore, prima di essere rinforzato e istituito come fortezza.

Nel 1828 il Forte fu restaurato e utilizzato fino al 1978 come carcere giudiziario.

Dal marzo 2014 è stato istituito anche a Museo dell’Alto Medioevo, esponendo cimeli e corredi della necropoli longobarda di Castel Trosino, tra i quali delle tombe di una dama e di un cavaliere.

Orario Invernale: (dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15 .00 alle 19.00

Orario Estivo: (16 settembre al 1 aprile): martedì e giovedì: dalle 10.00 alle 13.00; mercoledì e venerdì dalle 15.00 alle 18.00. Sabato e domenica (festivi e prefestivi) dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00

Forte Malatesta

Cosa vedere ad Ascoli Piceno? La Quintana

Il nome della Quintana di Ascoli Piceno è apparso varie volte all’interno di questo articolo. La Quintana è L’EVENTO per eccellenza del folcore ascolano ed è una delle cose da vedere ssplutamente sei vi Trovate ad Ascoli Piceno.

Partiamo con calma, che cos’è la Quintana? la Quintana è una rievocazione storica della famosa giostra ascolana medioevale. Come ogni evento medioevale, si sfidano diversi quartieri o sestieri di tutta Ascoli Piceno. I Sestieri sono sei e sono: Sestiere Porta Maggiore,Sestiere Piazzarola, Sestiere Porta Romana, Sestiere Sant’Emidio, Sestiere Porta Solestà e Sestiere Porta Tufilla.

Da turista che visita Ascoli per la prima volta, assistere alla Quintana è una delle esperienze più magiche da provare: un lunghissimo corteo colmo di personaggi tipici medioevali, composto da gloriosi cavalieri, bellissime damigelle, paggetti, frati e una processone di musici, le cui trombe e tamburi riecheggeranno in tutto il centro storico e tante altre figure, si estenderà davanti agli occhi meravigliati dei cittadini. Non solo i sestieri di Ascoli, ma anche i comuni limitrofi partecipano alla processione medioevale, dando vita ad una sfilata di casate.

Al Forte Malatesta è possibile poi assistere alla giostra cavalleresca della Quintana, dove i cavalieri di ogni sestiere si sfideranno nel colpire con la lancia per tre assalti consecutivi (tornata) lo scudo, che rappresenta il bersaglio, sistemato sul bracccio sinistro del saraceno, una grossa statua.

Cosa vedere ad Ascoli Piceno
Quintana

Cosa vedere ad Ascoli Piceno? Il Carnevale Ascolano

Uno degli eventi più folkloristici e particolari della cittadina marchigiana, imperdibile per un turista che sta cercando cosa vedere ad Ascoli Piceno, si tiene in febbraio, ed è il Carnevale Ascolano. A differenza della tradizione carnevalesca più conosciuta in tutto il mondo, quella dei Carri Allegorici che è possibile trovare ad esempio al carnevale di Viareggio, nel carnevale di Ascoli i veri protagonisti sono i cittadini. Questi si sfidano allestendo delle vere e propre scenette e teatrini satirici e comici, rigorosamente mascherati, spesso recitando in dialetto ascolano. Il centro storico di Ascoli Piceno quindi è unico per colorarsi di maschere e risate, dove vince la goliardia e lo spettacolino più divertente. Specialmente nelle giornate di giovedì grasso, domenica e martedì grasso, è possibile assistere a questo spassoso e unico evento all’insegna della comicità e l’umorismo ascolano.

Cosa vedere ad Ascoli Piceno
Carnevale di Ascoli Piceno
Matteo Angeloni
Matteo Angelonihttps://www.matteoangeloni.it/
Fotografo, social media manager, prossimo alla laurea magistrale. Ho voluto aprire questo blog per pura passione nei confronti dei viaggi, dei luoghi e delle piccole storie.

Related Stories

spot_img

Discover

Un giorno a Oporto cosa vedere

Nel febbraio 2018 siamo andanti un giorno in Portogallo, nello specifico ad Oporto. Oltre ad...

cosa vedere a Kyoto in 4 giorni

cosa vedere a Kyoto? Oggi vi parleremo di cosa vedere a Kyoto se avete solo...

Azerbaijan da scoprire: spunti e consigli su dove andare

Oggi vi parleremo di un posto non troppo conosciuto ma comunque da vedere almeno...

Cosa vedere a Londra in pochi giorni

Nuovo articolo su tutto ciò che puoi vedere a Londra se ci puoi stare...

Cosa vedere a Osaka? Se non lo sai leggimi

Cosa vedere a Osaka? Se non lo sai leggimi Titolo forse un po' clickbait ma...

viaggiare in Scozia: ecco tutte le restrizioni

viaggiare in Scozia: ecco tutte le restrizioni Qual sono le attuali restrizioni per andare in...

Popular Categories

Comments

Rispondi