Dove andare a sciare in Trentino Alto Agide

È mattina e la pista è tutta vostra. Lo sguardo spazia sui massicci delle Dolomiti patrimonio mondiale UNESCO o del gruppo dell’Ortles. Poi le prime discese della giornata su pendii assolati e perfettamente battutiSciare in Alto Adige è un’esperienza unica, è felicità allo stato puro. Sullo sfondo di cime imponenti, vi attendono piste ampie e sempre varie di tutti i gradi di difficoltà, servite da moderni impianti di risalita. Numerose aree sciistiche, come Dolomiti Superski, il comprensorio più grande al mondo, sono accessibili con un unico skipass. Ma sciare in Alto Adige è anche sinonimo di gioia per il palato con le prelibatezze da gustare nelle accoglienti baite e ristoranti a bordo pista.

© IDM Südtirol / Alex Moling

Ma quali sono le migliori località del Trentino che possiamo scegliere per una settimana bianca?

Questo è lo scopo che ci poniamo con questa piccola guida, che vi porterà alla scoperta delle migliori località sciistiche presenti in provincia.


1 La Val di Fassa

dove sciare in val di fassa

Il primo territorio che mi viene personalmente in mente, quando penso allo sci e al Trentino, è sicuramente la Val Di Fassa. Questa piccola valle si trova al confine con l’Alto Adige, a pochi passi dalla Val d’Ega e dallo splendido lago di Carezza, che qualora decideste di trascorrere qui le vostre vacanze invernali, vi consiglio vivamente di visitare, poiché uno dei laghi più belli d’Europa.La Val di Fassa è una valle a se, che possiede anche una sua propria lingua (il ladino), incastonata all’interno di alcune delle montagne più belle del Trentino intero, all’interno della quale si trovano alcuni splendidi paesini, perfettamente attrezzati all’accoglienza turistica degli appassionati di sport invernali.

Vigo di Fassa, Canazei, Pozza di Fassa e Moena sono solo alcuni di questi.

Se la domanda che ti stai ponendo in questo momento è “perché proprio la Val di Fassa”? La risposta è altrettanto semplice.

In questo territorio ti attendono 7 diverse aree ski, 82 impianti di risalita e 150 piste diverse, in grado di accontentare chiunque: dai professionisti dallo sci, ai principianti dello snowboard e semplici appassionati dello slittino.

La scelta del giusto impianto dove andare a divertirsi sugli sci in valle è molto ampia, vista l’abbondanza di strutture a disposizione.

Eccovi di seguito elencate le principali:

  • Campitello – Mazzin – Col Rodella: con 10 km di piste a disposizione e uno splendido panorama sul Sassolungo e Sella, nonché numerose attrazioni riservate ai più piccoli;
  • Passo San Pellegrino – Falcade: con ben 68 km di piste a disposizione e speciali attrazioni riservate agli snowboarders;
  • Vigo di Fassa – Pera – Ciampadìe: a ben 2000 metri di altezza è la scelta ideale per sciatori professionisti o semplici principianti che vogliono mettersi alla prova su uno splendido panorama sul Catinaccio e la Marmolada;
  • Centro Fondo Canazei: posto a pochi passi dal paese è la scelta più comoda ed efficace per dedicarsi allo sci di fondo e godere dell’imponente paesaggio dei boschi incantati del Trentino.

Curioso di conoscere questo territorio? Come prima cosa dovresti allora trovare un hotel per ospitare la tua vacanza. In questo caso ti consiglio di consultare la nostra guida “Dove alloggiare in Val di Fassa?”, dove troverai consigli preziosi per la tua vacanza.>> Scopri i luoghi e gli hotel migliori della Val di Fassa


2 La Paganella

dove sciare in paganella

A circa 30 minuti di macchina dalla città di Trento sorge un altro luogo che ha fatto della dedizione agli sport invernali il suo cavallo di battaglia.Parliamo della Paganella, un piccolo altipiano dove poter godere di montagne favolose e poter sciare in uno dei migliori comprensori sciistici del Trentino.

La Paganella è una valle accogliente, i cui paesini tradizionali sono curati con un’attenzione maniacale e dove gli impianti di risalita sono presenti proprio all’interno del paese, di modo che la vacanza risulti ancora più comoda.

Tra i paesi più interessanti presenti in valle merita un posto d’onore il piccolo borgo di Andalo, un paesino dove non manca proprio nulla, ricco di attrazioni e manifestazioni per grandi e piccoli durante la stagione invernale.

Il prego di questa zona è sicuramente la sua comodità, poiché gli impianti sono molto semplici da raggiungere, ma anche per l’ampiezza dell’offerta, essendo presenti piste in grado di accontentare i gusti di qualsiasi appassionato degli sport invernali, sia esperto che principiante.

Che dire poi della splendida vista panoramica sulla Cima Paganella? Semplicemente da perdere il fiato.Altro fattore positivo è sicuramente la grande presenza di hotel di ottima qualità, in grado di soddisfare le esigenze anche del turista più esigente.

Prova a dare un’occhiata alla disponibilità delle strutture in zona cliccando sul bottone che segue.>> Trova un hotel libero in Paganella su Booking.com


Potrebbe anche interessarti:


3 La Val di Fiemme

dove sciare in val di fiemme

Al terzo posto della nostra classifica, non poteva che trovare posto un’altra valle molto conosciuta del Trentino, che è la Val di Fiemme.

Ci troviamo sicuramente in una delle valli più belle dell’intero arco alpino, anche un pizzico meno battuta dai turisti rispetto a quelle viste in precedenza.Il comprensorio della val di Fiemme permette di praticare tutti gli sport invernali ai massimi livelli. In modo particolare la valle ha dato un occhio di riguardo allo sci nordico e allo sci alpino, mettendo a disposizione strutture di altissimo livello e offrendo anche alcune interessanti attrazioni après-ski, nonché eventi sportivi internazionali.

A disposizione ben 110 km di piste e 50 impianti di risalita di ultima generazione, 3 snow park super attrezzati e 2 lunghe piste da slittino.

In Val di Fiemme non manca insomma proprio nulla per trascorrere una settimana bianca all’insegna del puro divertimento sulle piste!

In valle sono numerosi gli hotel di alto livello, ideali per ospitare una splendida settimana bianca. Prova a dare un’occhiata alle strutture presenti su Booking.com per trovare la soluzione perfetta per le tue esigenze.>> Trova un hotel libero in Val di Fiemme su Booking.com


4 Trento e il monte Bondone

dove sciare sul monte bondone

Una delle cose più belle del Trentino è che non occorre percorrere tanta strada in lungo e in largo per riuscire a godere un poco della neve.

A pochissimi km dalla città di Trento sorge infatti la montagna più cara agli abitanti della città, che si chiama Monte Bondone, che con i suoi più di 2.000 metri di altezza offre durante l’inverno l’occasione di poter sciare a pochi passi dalla città.

Tutti i Giovedì e i Sabato, il Bondone offre la possibilità di sciare alla sera e in generale mette a disposizione ben 35 km di piste adatte a qualsiasi sciatore.

Per una vacanza sulla neve sul Bondone, si può tranquillamente decidere di prendere un hotel in città, che offre varie soluzioni, senza necessità di dormire direttamente sulle piste, anche perché le strutture in questa zona non sono tantissime.

Se pensi che Trento possa diventare la tua prossima destinazione per le vacanze, potresti dare un’occhiata alla nostra guida su dove alloggiare a Trento, ricca di consigli e informazioni utili per dormire in città.>> Scopri le migliori soluzioni per dormire a Trento


5 San Martino di Castrozza

dove sciare a san martino di castrozza

Nella nostra guida non poteva certo mancare San Martino di Castrozza, che è sicuramente una delle località sciistiche più conosciute di tutto il Trentino.

Si tratta probabilmente del comprensorio sciistico più panoramico dell’intero Trentino, con moderni impianti di risalita e oltre 60 km di piste perfettamente battute e ideale per sciatori di diversa capacità, sia professionisti che principianti.

Posto in un luogo dalla natura idilliaca all’interno del Parco Naturale Paneveggio Pale San Martino, nella zona sono presenti 3 moderni snow park, 2 scuole di sci e ben 100 maestri di sport invernali a disposizione: è dunque il luogo ideale per coloro che durante la loro settimana bianca vogliono imparare le basi dello sci o degli sport invernali.

Oltre a San Martino di Castrozza, potreste tenere in considerazione anche il simpatico paesino di Primiero come sede della vostra vacanza. Ottima la presenza di hotel in zona, alcuni con un rapporto qualità prezzo veramente valida.

Controlla quali hotel hanno ancora disponibilità, dando un’occhiata alle strutture disponibili su Booking.com, accessibili cliccando sul bottone che segue.>> Trova un hotel libero a San Martino di Castrozza su Booking.com


6 Madonna di Campiglio e Pinzolo

dove sciare a madonna di campiglio

Pensavate che veramente tralasciassimo nella nostra guida la splendida Madonna di Campiglio?

Certo che no, poiché questa è sicuramente la località più glamour e alla moda presente in Trentino, nonché una delle località più amate dell’intera provincia, dagli sciatori italiani.Sede di numerose competizioni ed eventi anche internazionali, questo è il comprensorio di maggiori dimensioni dell’intero Trentinocon ben 156 km di piste di ogni difficoltà: qualsiasi tipo di sciatore troverà insomma la pista ideale al suo livello di conoscenza degli sci.

Da ricordare è sicuramente la presenza di una delle piste più famose d’Italia, la pista Tulot, la cui sola presenza giustificherebbe un salto in questa zona, se siete dei veri amanti degli sport invernali.

Inutile dire che il livello delle strutture ricettive in zona è molto elevato, anche se esistono delle soluzioni più economiche, come scegliere la vicina Pinzolo, bel paesino dove si risparmia qualche euro per una settimana bianca.>> Trova un hotel libero a Madonna di Campiglio su Booking.com


7 La Val di Sole

sciare in val di sole

La Val di Sole ha un nome che da solo suscita in me splendide emozioni: già mi vedo con gli sci ai piedi, baciato da un sole cocente che mi godo una splendida giornata in montagna.

Ci troviamo in un’altra zona da non sottovalutare per gli sport invernali, poiché immersi all’interno di una natura mozzafiato e attorniati da alcune delle montagne più affascinanti dell’arco alpino.

Da ricordare la presenza della splendida funivia Pejo 3000, che porta nel cuore dell’Ortles – Cevedale, splendido massiccio caratteristico della zona.

Altro fattore da non dimenticare è che ci troviamo proprio a metà strada con diverse altre località, che da qui sono semplicemente raggiungibili con pochi km di strada.Ciò significa che durante la vostra vacanza in Val di Sole, potrete facilmente conoscere anche i vicini comprensori delle Dolomiti del Brenta, dell’Adamello, del ghiacciaio Presena e del Tonale, ai piedi dell’Ortles nella val di Pejo.

Anche qui la disponibilità di strutture dove trascorrere la settimana bianca è abbondante e sono numerosi gli hotel dall’ottimo rapporto qualità prezzo. Prova a dare un’occhiata alle disponibilità, cliccando sul bottone che segue.>> Trova un hotel libero in Val di Sole su Booking.com


8 La Val di Non

Siamo oramai arrivati nella parte bassa nella nostra personale classifica, ma non pensate che le località che vi suggeriamo in queste righe abbiano qualcosa di meno di quelle viste in precedenza.

La Val di Non è infatti a mio avviso la valle più sottovalutata dell’intero Trentino. Questo territorio era in passato molto gettonato, specie dagli abitanti di Bolzano, che qui usavano prendere una seconda casa, ma col passare del tempo il fascino di questo angolo di paradiso è diminuito, sino ad andare un poco nel dimenticatoio.

Per fortuna sono oramai alcuni anni che il territorio ha attuato una strategia di riscatto per dare alla valle l’importanza che merita e oggi le cose sono molto migliorare.

Tuttavia la Val di Non rimane uno dei luoghi più economici dove sciare in Trentino, oltre ad essere un luogo pieno di fascino e dal quale godere di paesaggi unici del suo genere.

Numerosi i paesini a disposizione come base per le vostre avventure sugli sci e diverse le possibilità di praticare sport invernali in zona, tra cui splendide ciaspolade, sci di fondo o magari una splendida e romantica passeggiata sulla neve su una slitta trainata da cavalli.>> Trova un hotel libero in Val di Non su Booking.com


9 La Valsugana

Diverso è invece il caso della Valsugana, una valle laterale del Trentino che confina con il Veneto. Questa zona non è molto famosa per gli sport invernali, ma ciò si traduce in due effetti principali: le strutture ricettive costano meno e la presenza turistica è ridotta, in modo da riuscire a godere veramente appieno degli ambienti che ci ospitano.

Nonostante ciò, la Valsugana è perfettamente attrezzata per ospitare una splendida settimana bianca sulla neve con la presenza di due stazioni moderne e molto ben attrezzate per lo sci alpino.

Disponibili circa 40 km di piste, alcuni snow park e ottime piste da slittino e stupendi percorsi per sci di fondo.

La presenza di strutture ricettive in questa zona è meno accentuata rispetto alle zone viste in precedenza, ma si trovano alcuni hotel dall’ottimo rapporto qualità prezzo.>> Trova un hotel libero in Valsugana su Booking.com


10 Le Valli Giudicarie

L’ultima scelta che vogliamo proporvi sono invece le Valli Giudicarie, anche queste non eccessivamente frequentate e dunque molto vivibili anche nel pieno della stagione invernale.

Il luogo principale di riferimento per lo sci alpino è sicuramente Bolbeno, nei pressi di Tione, dove è presente una bella pista dotata di skilift, ideale per coloro che sono alle prime armi con gli sci.

Per i bambini invece c’è Bolbenolandia, uno splendido parco giochi invernale, specialmente concepito per il divertimento dei più piccoli.

Se invece sei un amante dello sci di fondo, in zona è disponibile la splendida pista lunga 5 km di Raggio di Luna di Bondo in Valle del Chiese. Non ultima, da ricordare è anche la valle di Daone, ricca di cascate di ghiaccio che di inverno si trasformano in una delle maggiori attrazioni per gli amanti dell’arrampicata.Numerose anche qui le strutture ricettive presenti, spesso con un rapporto qualità prezzo veramente ottimo. Prova a dare un’occhiata alle strutture rimaste libere su Booking.com cliccando sul bottone che segue.

11 – Colle Isarco (BZ)

colle isarcoFoto di Michielverbeek.E’ una nota meta turistica tra le località di Vipiteno e Brennero. E’ parte di quest’ultimo Comune e si situa nella parte alta della Val d’Isarco. E’ una località molto apprezzata per il suo fascino paesaggistico.

  • Altezza massima: 1.098 m
  • Apertura impianti: 3 dicembre
  • Piste: 15 km di piste da sci e 14 km per il fondo. Ora c’è anche una nuova pista da slittino lunga 6,5 km
  • Skipass: da €26,00

12 – San Martino di Castrozza (TN)

san martino di castrozzaFoto di Lasagnolo9.Splendida località trentina famosa per la bellezza delle sue montagne. Tra queste impossibile non nominare le Pale di San Martino, il più esteso gruppo delle Dolomiti.

  • Altezza massima: 1.487 m
  • Apertura impianti: 26 novembre
  • Piste: 57 km di piste da sci e 9 km per il fondo
  • Skipass: da €38,00

13 – Pinzolo (TN)

pinzoloFoto di Almondox.Una località davvero graziosa nella Val Rendena, con un comprensorio sciistico di medie dimensioni. Attualmente si sta pensando di creare un collegamento sci tra Pinzolo e la più nota Madonna di Campiglio. Per i piccoli sciatori è disponibile anche un tapis roulant.

  • Altezza massima: 785 m
  • Apertura impianti: 4 dicembre
  • Piste: 26 km di piste da sci e 5 km per il fondo
  • Skipass: da €34,00

14 – San Cassiano (BZ)

san cassianoFoto di Internt Consulting.E’ un paesino dell’Alta Badia e una località adatta sia per gli sciatori più esperti che per quelli alle prime armi. La nuova cabinovia di Piz Sorega è dotata di un facile skilift perfetto per i meno bravi ed è, inoltre, un ottimo punto di partenza per lunghissimi itinerari sciistici. Da qui è possibile raggiungere anche la Gran Risa.
Ci sono alcune novità riguardanti le seggiovie: la Bamby a 6 posti sostituisce ora la vecchia a 4; la seggiovia Costes da L’Ega fissa a 4 posti sostituisce adesso la vecchia da 3.

  • Altezza massima: 1.600 m
  • Apertura impianti: 26 novembre
  • Piste: 130 km di piste da sci e 25 km per il fondo
  • Skipass: da €43,00

15 – Ortisei (BZ)

ortiseiFonte: wikimedia commons.Ortisei è un paese della Val Gardena. E’ chiuso su due lati da ripidi pendii ricoperti da meravigliosi boschi di conifere. Qui si trovano le tranquille piste dell’Alpe di Siusi e del Seceda. Le prime sono perfette per gli sciatori alle prime armi; le seconde, invece, invece per i più esperti.

  • Altezza massima: 1.200 m
  • Apertura impianti: 3 dicembre
  • Piste:176 km di piste da sci e 102 km per il fondo
  • Skipass: da €44,00

16 – Dobbiaco (BZ)

dobbiacoFoto di user:Llorenzi.Dobbiaco è un paese dell’Alta Pusteria a pochi Km dalle piste di Cortina e Plan de Corones. Il comprensorio sciistico di questa località risulta essere particolarmente adatto ai bambini e a coloro che stanno imparando a muoversi sulla neve.
Dobbiaco è nota per lo sci di fondo e, non a caso, il paese dispone anche di uno stadio per questa disciplina con illuminazione notturna.

  • Altezza massima: 1.250 m
  • Apertura impianti: 26 novembre
  • Piste: 42 km di piste da sci e 120 km per il fondo
  • Skipass: da €40,00

17 – Corvara (BZ)

corvaraFoto di Kuebi.Corvara si trova nel cuore del comprensorio sciistico dell’Alta Badia. Le strutture recettive presenti nella zona hanno fatto si che questa località diventasse una tra le più ambite dell’arco alpino.
Oltre agli impianti di risalita, Corvara offre anche un’intensa vita notturna grazie sia a numerosi locali per l’after ski che per divertirsi fino a notte inoltrata.

  • Altezza massima: 1.500 m
  • Apertura impianti: 26 novembre
  • Piste: 130 km di piste da sci e 10 km per il fondo
  • Skipass: da €43,00

18 – Colfosco (BZ)

colfoscoFoto di Pietro Zanarini.Colfosco è l’ultima località della Val Badia, prima del Passo Gardena. Si trova a pochi minuti d’auto da Corvara. Il paese è situato nei pressi del circuito della Sellaronda, ossia il percorso sciistico e stradale intorno al gruppo montuoso della Sella. Da qui potrete percorrere la Gran Risa, la pista inserita nelle gare di Coppa del Mondo. Niente male, vero?

  • Altezza massima: 1.645 m
  • Apertura impianti: 26 novembre
  • Piste: 130 km di piste da sci e 10 km per il fondo
  • Skipass: da €43,00

19 – Canazei (TN)

canazeiFoto di Asia.E’ una bellissima località posizionata sul fondo della Val di Fassa. Il suo comprensorio sciistico è collegato a quello della Sellaronda. Oltre allo sci e allo snowboard, qui ci si può divertire con altri sport invernali, come per esempio l’hockey su ghiaccio o il pattinaggio. Lo sci alpino è molto praticato e a Canazei vengono organizzate molte competizioni, tra le quali la più celebre è la Sellaronda Skimarathon (in febbraio).

  • Altezza massima: 1.500 m
  • Apertura impianti: 4 dicembre
  • Piste: 46 km di piste da sci
  • Skipass: da €32,00

20 – Madonna Di Campiglio (TN)

madonna di campiglioFoto di VitVit.E’ una delle località più alla moda dello sci italiano. Storica la sua pista 3-Tre di Campiglio: qui vi si svolge lo slalom speciale della Coppa del Mondo.
Una novità: l’entrata in funzione della telecabina Pinzolo-Campiglio Express. E’ lunga 4.727 metri e possiede quattro stazioni. Partenza e un arrivo si trovano in località Puza dai Fò (a quota 1.664 metri). Le stazioni intermedie sono una in località Plaza (1.140 m) e l’altra in località Colarin (1.512 m). Vi è un’ulteriore stazione di arrivo a Patascoss (1.753 m), a pochi metri dal monte del Canalone Miramonti, ossia il leggendario tracciato teatro della già nominata 3-Tre.

  • Altezza massima: 1.550 m
  • Apertura impianti: 26 novembre
  • Piste: 30 km di piste da sci e 22 km per il fondo
  • Skipass: da €40,50

Matteo Angeloni

Fotografo, social media manager, prossimo alla laurea magistrale. Ho voluto aprire questo blog per pura passione nei confronti dei viaggi, dei luoghi e delle piccole storie.

Articoli consigliati

Rispondi