Dove andare nel weekend regione Lazio?

Visto che molte regioni stanno tornando “zona gialla” e quindi è più facile spostarsi, vi proponiamo alcune mete da visitare se state pensando di andare nel nord della regione Lazio.

Se volete evitare il caos della capitale e cercato uno sbocco comodo tra Umbria e Toscana, la provincia di Viterbo fa al caso vostro. Ecco quindi Dove andare nel weekend regione Lazio

Civita di Bagnoregio

civita di bagnoregio alba
civita di bagnoregio alba

Ormai vicina a diventare patrimonio dell’UNESCO Civita di Bagnoregio rimane la regione indiscussa delle uscite fuori porta. Per tanto vi consigliamo di caricare bene la macchina e di partire alla volta di Civita. il borgo è facilmente raggiungibile e allo stato attuale la mole di turisti non è così eccessiva da diventare un peso. Consigliatissima se avete poco tempo a disposizione ma volete comunque rilassarvi.

Vi lasciamo il link del sito dedicato al turismo.

Montefiascone

montefiascone

Montefiascone è una meta non troppo ambita ma che vi consigliamo caldamente. Paese dove si trova una delle cupole più grandi d’Italia, offre anche degli scorci interessanti, ottimo vino bianco e attimi di relax tra una via e l’altra. Offre spunti per chi ama la cultura ma anche per chi vorrebbe andare al lago. Infatti Montefiascone si trova molto vicino al Lago di Bolsena.

Vi lasciamo il link di un bellissimo gruppo dedicato al paese in questione.

Lago del Salto

Il lago artificiale più grande del Lazio si trova in provincia di Rieti e il suo nome è Lago del Salto.

Il bacino lacustre fu creato nel 1940 dallo sbarramento del fiume Salto con la diga omonima e la conseguente sommersione della Valle nel Cicolano.

Le acque del Lago del Salto sono condivise con quelle del Lago del Turano, attraverso un canale artificiale di 9 km circa. Si tratta di un luogo turistico, con spiagge attrezzate. Da qui partono anche interessanti escursioni. 

Un lago meno conosciuto di altri, tappa facilmente raggiungibile da Roma per trascorrere una giornata all’insegna del relax e dell’aria pulita, immersi nella natura.

Isola del Liri

Mai sentito parlare di Isola del Liri? Questa cittadina, in provincia di Frosinone è unica non solo nel Lazio, ma in tutta Italia. A caratterizzarla la sua cascata naturale nel mezzo del centro storico.

Qui, infatti, il fiume Liri regala uno spettacolo affascinante, che è raro vedere in un centro abitato. Il Liri si divide in due bracci, all’altezza del castello Boncompagni – Viscogliosi (altra attrazione da visitare in loco) formando due cascate, la cosiddetta Cascata grande (che è la più suggestiva) e la cascata del Valcatorio.

Ad Isola del Liri si possono visitare anche le Chiesa di Santa Maria della Forma, della Madonna delle Grazie, di Sant’Antonio e la colleggiata di San Lorenzo Martire. Da non perdere anche l’escursione verso il Parco Fluviale che, passando tra i resti di antiche macchine della carta, porta direttamente alla Cascata del Valcatoio.“

Previous articleEcco i misteri di Venezia
Next articleRecensione del Nikon Nikkor Z 14-24mm F2.8 S
Fotografo, social media manager, prossimo alla laurea magistrale. Ho voluto aprire questo blog per pura passione nei confronti dei viaggi, dei luoghi e delle piccole storie.