La fotografia commerciale è sicuramente una delle branche della fotografia che negli ultimi anni ha portato a trasformare in maniera significativa il mestiere del fotografo. Nei nostri viaggi ci è capitato spesso di fare delle foto e chiederci :” come possiamo vendere le foto?” Dopo anni di tentativi siamo riusciti a trovare delle soluzioni molto abbordabili in termini di soldi e tempo da impegnare.

Estimated reading time: 4 minutes

Fotografia commerciale: le basi del mestiere

Trovare il proprio settore: Ogni fotografo di successo ha uno stile o un tema coerente che attraversano il suo lavoro. Che si tratti di viaggi o di moda, di paesaggi urbani, di natura o di cibo, la coerenza è la chiave. Valuti la domanda di un settore al quali ti senti più affine e comincia ad indagare su quelli che sono i gusti preminenti del pubblico che ruota intorno a quel settore (per settore intendiamo tipo moda, ritrattistica di animali o settori del genere).

Costruire un pubblico: Ormai siamo tutti quanti sui social, persino tu che stai leggendo avrai almeno un profilo social. Bene! cominci ad investirci tempo ed energie! Parla, pubblica e mettiti in gioco. Usa il tuo stile per catturare l’attenzione delle persone e aumentare il tuo pubblico potenziale.  Creati un seguito e, a seconda della piattaforma, puoi vendere licenze per far utilizzare ad altri i tuoi scatti (segui il prossimo paragrafo). Il collegamento dei vari account basato su una strategia di multicanale semplifica la gestione della condivisione delle foto su più piattaforme, uno strumento utile per la visibilità del tuo lavoro e particolarmente importante quando stai cercando di capire come vendere le foto online.

Siti per vendere le foto

Qui di seguito metteremo quelli che possono essere i migliori siti per vendere le foto e cominciare ad indentarsi nella fotografia commerciale:

  • Getty Images
  • Shutterstock
  • iStock
  • 500px
  • Stocksy
  • Can Stock Photo

Getty Images

Getty Images  è sicuramente uno dei siti più famosi in quanto attira marchi ed editori alla ricerca di immagini esclusive di alta qualità. Solitamente in questi casi si apprezzano molto le foto che sono molto utilizzabili a fini pubblicitari. Gli standard per diventare un collaboratore sono prevedibilmente più alti rispetto a molti altri siti di foto d’archivio ma ovviamente non soo standard impossibili, basta impegnarsi un po’. Per ogni licenza acquistata da un cliente, il collaboratore guadagna una royalty calcolata come percentuale del prezzo pagato dal cliente.

Shutterstock

Shutterstock è un sito di microstock in cui le foto sono più economiche e non esclusive. Per fare la differenza bisogna contribuire con una grande quantità di foto. Spesso viene ritenuto il miglior sito per vendere foto online se si è agli inizi. Si guadagna in genere il 20-30% del prezzo pagato dal cliente che acquista la foto, ed è previsto anche un programma di affiliazione che permette di guadagnare se si attirano nuovi clienti o fotografi.

iStock

iStock è il ramo di microstock di proprietà di Getty Images. La commissione varia dal 25% al ​​45% a seconda che le foto siano esclusive o non esclusive.

500px

Tra i migliori siti per vendere foto online c’è 500px, piattaforma dedicata principalmente ai fotografi. Un po’ come avviene nei social tradizionali come Instagram, si possono seguire colleghi, inserire foto online nel marketplace e partecipare a concorsi a premi. La community è piena di splendidi scatti creativi e prevede una commissione del 30% per le foto non esclusive e del 60% per quelle esclusive.

Stocksy

Stocksy è sito per guadagnare vendendo foto online molto diffuso tra gli editori. Gli standard per entrare sono più elevati rispetto ad altri e vengono richieste immagini esclusive. La commissione però è molto alta: una caratteristica, questa, che attira sempre più fotografi.

Can Stock Photo

Con diverse tipologie di pagamento, Can Stock Photo è tra i siti più interessanti per la vendita di foto online. Tutte le immagini sono anche inserite in Fotosearch, un’agenzia fotografica che permette quindi di avere maggiore visibilità.

Se l’articolo ti è piaciuto, ti lasciamo qui altri articoli dedicati al mondo della fotografia:

Previous articleAvvistati i Maneskin nella Tuscia
Next articlefiltri gratis Lightroom: i nostri preferiti con download
Fotografo, social media manager, prossimo alla laurea magistrale. Ho voluto aprire questo blog per pura passione nei confronti dei viaggi, dei luoghi e delle piccole storie.

Rispondi