Monte Baldo e lago di Garda: perla da scoprire

Il Monte Baldo è un massiccio montuoso con un’altezza massima di 2218 metri compreso tra le provincie di Trento e Verona; la cui estensione è suddivisa fra i territori dei comuni di San Zeno di Montagna, Ala, Avio, Caprino Veronese, Ferrara di Monte Baldo, Brentonico, Nago–Torbole, Brenzone e Malcesine.il monte baldo  monte baldo lago di garda  monte baldo garda-
monte baldo
Monte Baldo
Il Monte Baldo si erge tra il fiume Adige ed il lago di Garda in una posizione strategica che lo ha reso allo stesso tempo, custode di reperti geologici e preistorici di raro interesse, testimone dei grandi eventi che hanno segnato la storia ed oasi naturalistica intatta rendendo il panorama suggestivo e appagante per i sensi. L’influenza climatica del lago sull’altitudine permette la convivenza di molti ambienti naturali diversi, dalla macchia mediterranea sino ai pascoli ed alle rocce delle cime più alte, per questa sua particolarità questa location si è guadagnata l’appellativo di “Giardino d’Europa”, vero anello di congiunzione delle Alpi con il Mediterraneo. E’ quindi il luogo ideale per l’osservazione e lo studio di molte specie faunistiche e botaniche che altrove sono ormai rare a ritrovarsi, ma allo stesso tempo si presta ad ospitare escursionisti ed appassionati capaci di amare e rispettare l’incanto di questo ambiente. La particolare posizione geografica permette poi di godere di uno straordinario panorama, sospesi tra terra e cielo, da una terrazza naturale, facilmente raggiungibile con funivia. Se l’articolo vi è piaciuto vi consigliamo anche questo articolo su Limone e la nostra pagina Facebook!
Previous articleLimone sul Garda: ecco cosa vedere
Next articleSalò sul Lago di Garda: un tesoro da scoprire
Fotografo, social media manager, prossimo alla laurea magistrale. Ho voluto aprire questo blog per pura passione nei confronti dei viaggi, dei luoghi e delle piccole storie.

1 COMMENT

Rispondi