Se state cercando delle isole greche da visitare questa estate, vi lasciamo questo articolo che farà al caso vostro. Ecco una nostra personale lista di isole greche da visitare questa estate (o anche la prossima).

ISOLE GRECHE DA VISITARE IN ESTATE

SANTORINI

Se stai pensando alle isole greche da visitare in estate, una delle prime che ti verrà in mente sarà di certo Santorini: I tubanti americani e cinesi in luna di miele si mettono in fila per scattare selfie mentre il sole tramonta dietro la sua caldera, il cratere vulcanico allagato, catturando un momento magico

. Quella vista può essere un cliché romantico, ma ti toglie comunque il fiato. Un’esplosione vulcanica fece esplodere il cuore di Santorini 3.500 anni fa, lasciando dietro di sé spiagge di sabbia nera, scogliere vertiginose in tonalità psichedeliche e voci vorticose su Atlantide.

L’eruzione ha anche preservato l’antica città di Akrotiri sotto strati di cenere e ha creato un terreno fertile per eccezionali uve Assyrtiko e vini Vinsanto. (Assaggiali nelle cantine Sigalas e Vassaltis, abbinati a piatti delicati che fanno cantare l’uva.)

A parte una gita in barca al cratere fumante di Nea Kameni e alle sorgenti termali di Palia Kameni, non c’è molto da fare se non ammirare le viste ipnotizzanti dalla tua suite, che penzola sul bordo della caldera.

La maggior parte delle sistemazioni si concentra a Oia e Imerovigli, ma il villaggio nell’entroterra di Pyrgos è emergente.

Vai per un Bellini al crepuscolo da Franco o cena da Botargo, con panorami che ti lasceranno stordito. Emborio è un villaggio più piccolo e persino più carino, con un’infarinatura di caffetterie della vecchia scuola e Airbnb.

Per dare un’occhiata a Santorini prima dell’assalto delle navi da crociera e degli Instagrammer, esplora il sud più tranquillo (ma tieni le tue scoperte per te).

Isole greche da visitare in estate
Santorini

SYROS

Syros è una piccola ma prospera isola delle Cicladi, ed è una delle isole greche da visitare in estate. Uno sviluppo turistico relativamente recente lo rende completamente fuori dai sentieri battuti e relativamente libero dal turismo di massa. È un luogo perfetto per una vacanza tranquilla e ideale per godersi spiagge incontaminate e deserte , villaggi tradizionali, ottima gastronomia e musica locale.

L’isola di Syros è famosa per i suoi ottimi ristoranti, la sua musica rebetika e alcuni deliziosi dolci come loukoumi (delizia turca), mandolata (torrone) e halvadopita (un tipo di torrone più morbido).

Ermoupolis, la capitale di Syros, brilla con una miriade di palazzi neoclassici di gusto ed eleganza squisiti, belle chiese e vicoli romantici . La città è anche vicina ad alcune delle più belle spiagge di Syros, la maggior parte delle quali concentrate sulle coste meridionali e occidentali.

Infine, un’ottima caratteristica da tenere a mente quando si decide quali isole greche visitare è che Syros è facilmente raggiungibile da Atene e da altre isole, come Mykonos o Santorini . Questo trasforma l’isola di Syros in una comoda destinazione da aggiungere al tuo itinerario da un’isola all’altra.

Ora, la nostra guida di viaggio a Syros qui sotto ti dirà tutto ciò che devi sapere per pianificare una vacanza perfetta a Syros!

Syros

CORFU’

Coloro che viaggiano a Corfù, una delle isole greche da visitare in estate, possono aspettarsi numerose grandi spiagge con acque blu intenso. Il nostro primo consiglio sulla spiaggia soddisfa direttamente questa idea e si trova nel sud dell’isola.

La spiaggia di Kavos è particolarmente adatta per gli avventurosi, gli animali da festa e gli amici della compagnia. La spiaggia è ricca di bar, taverne e innumerevoli offerte di sport acquatici. L’atmosfera sulla spiaggia può essere descritta come molto dinamica in un ambiente bellissimo.

Ma se preferisci un’atmosfera più tranquilla, ti consigliamo il nostro prossimo consiglio sulla spiaggia.

La spiaggia di Giali è una tappa da non perdere tra le isole greche: scogliere pittoresche, spiaggia di ciottoli fini, acque turchesi e soprattutto: niente turismo di massa. Anche se la spiaggia dei Giali non è così facile da raggiungere e bisogna accettare un ripido sentiero di scogliera, sarete ricompensati dal bellissimo spettacolo naturale, tanta tranquillità e un’atmosfera leggendaria. Chi è alla ricerca di caffè, bar o taverne cercherà invano.

Non solo le spiagge di Corfù affascinano con panorami pittoreschi, ma anche la capitale dell’isola. La città diffonde un’atmosfera marittima e sembra più un centro storico italiano per il suo stile veneziano. Ma una volta arrivati negli stretti vicoli, si sentirà presto l’atmosfera greca. Il centro storico si trova tra la Fortezza Vecchia e quella Nuova, può essere esplorato a piedi e diffonde molta intimità. Il nostro consiglio: lasciati andare alla deriva!

Puro romanticismo sul Canal d’Amour! La sezione balneare del Canal d’Amour nel nord dell’isola è davvero piccola, ma vale assolutamente la pena fare un’escursione.

Una baia pittoresca, imponenti e colorate formazioni di arenaria, nonché numerose grotte e tunnel rocciosi. Tuttavia, non è solo la vista romantica a dare il nome alla sezione della spiaggia, ma anche una leggenda.

Questa leggenda dice che i nuotatori che nuotano da un lato all’altro del canale incontreranno il partner dei loro sogni. Quindi, se stai ancora cercando un partner, dovresti assolutamente nuotare attraverso il canale almeno una volta durante le tue vacanze a Corfù.

Corfù

CRETA

Creta è l’isola più grande della Grecia e la quinta più grande del Mar Mediterraneo. Qui puoi ammirare i resti di brillanti civiltà, esplorare spiagge gloriose, imponenti paesaggi montani, valli fertili e ripide gole ed entrare a far parte della ricca cultura gastronomica dell’isola.

Dopotutto, Creta è un piccolo universo brulicante di bellezze e tesori che probabilmente avrai bisogno di una vita per scoprire!

Le città antiche di Chania e Rethymno condividono un’affascinante combinazione di elementi architettonici veneziani e ottomani.

Sono famosi, affascinanti e molto fotografati con un’atmosfera che ricorda i tempi passati. Passeggia lungo i vicoli e le strade strette, fermati a prendere un caffè, uno spuntino o un pasto nei tradizionali caffè e taverne; la patina magica dei vecchi tempi è ovunque.

La costa infinita dell’isola presenta numerose spiagge, la maggior parte delle quali sono sabbiose. Balos, Falasarna ed Elafonisi sono tre spiagge di grande bellezza nella regione di Chania.

A breve distanza da Heraklion troverai le spiagge di Amnissos, Agia Pelagia, Kaloi Limenes, Malia, Limenas Chersonisou, Ammoudara. Non perderti una visita alla spiaggia di Matala, nota sin dagli anni Sessanta e Settanta come punto di riferimento per gli hippy che vi si recavano da tutto il mondo.

A Rethymno troverai le spiagge sabbiose più lunghe (Episkopi, Petres) e una serie di spiagge piuttosto insolite (Triopetra, Agios Pavlos, Ligres, Fragokastelo, Preveli). La zona di Lasithi è famosa per le sue pittoresche coste bagnate dal Mar Libico, così come per la cosmopolita spiaggia di Elounta. Cosa aspetti? Creta è di sicuro una delle più belle isole greche da visitare in estate!

Creta

MYKONOS

Mykonos è famosa come destinazione cosmopolita tra le isole greche e ampiamente riconosciuta come una delle grandi mecche dei viaggi. È una delle isole più turistiche dell’Egeo.

Ciò significa che i visitatori dovrebbero essere preparati per discoteche rumorose in alcune parti dell’isola, un’opzione per fare colazione “inglese” che potrebbe consistere in un uovo, un po’ di pancetta e alcuni panini con burro e alcuni prodotti troppo costosi. Mykonos, insieme a Santorini , è più cara di altre isole greche.

Al Porto Vecchio, nel quartiere Alefkandra, puoi salpare per uno dei siti archeologici più preziosi della Grecia. L’isola di Delos si trova a solo un paio di chilometri dalla costa sud-occidentale di Mykonos e i suoi scavi sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Se sei all’altezza della mitologia greca dell’Olimpo, potresti conoscere Delo come il luogo di nascita degli dei gemelli Apollo e Artemide. Ma già più di mille anni prima l’isola era un venerato santuario santo.

Intorno al bordo occidentale del Porto Vecchio c’è una splendida rete di vicoli senza auto. Questi vengono posati con le tipiche pavimentazioni in marmo scuro con rivestimento in cemento della stessa vernice bianca brillante delle case.

È la riva che dà il soprannome alla Piccola Venezia, dove i ristoranti si aprono su uno stretto sentiero a meno di un metro sul mare e i tavoli per le coppie si allineano lungo la strada. Questi edifici hanno finestre a bovindo in legno leggermente squallide e balconi dipinti in blu e verde. Rivolto a ovest, i tramonti sono incredibilmente belli, quindi cerca di trovare un tavolo prima del tramonto e guardati intorno per vedere i mulini a vento che prendono gli ultimi raggi.

Se desideri un po’ di spazio per te stesso, dirigiti verso le spiagge del nord meno frequentato di Mykonos, disseminato di parchi naturali. Agios Sostis non ha bar, ristoranti o lettini sulla spiaggia ed è meglio per questo: la spiaggia è notevolmente più tranquilla di quelle del sud, e dietro non c’è molto di più che colline in leggera pendenza con scarsamente spolverate di sterpaglia.

Le migliori spiagge di Mykonos si trovano lungo la costa meridionale dell’isola, dove sono protette dai venti a volte frizzanti che soffiano da nord.

Le spiagge lungo il nord possono sembrare fantastiche nelle foto, ma spesso saranno piuttosto ventose, specialmente a luglio e agosto. Detto questo, sono molto più silenziosi e se li catturi in una giornata tranquilla avrai una bellissima spiaggia quasi tutta per te.

Insomma, Mykonos è alla portata di tutti e, con i suoi panorami mozzafiato e la sua vita variegata è di certo una delle isole greche da visitare in estate.

Isole greche
Mykonos

NAXOS

Naxos è l’isola più grande e più verde delle Cicladi. Ha alte montagne, valli fertili, gole verdi lussureggianti, paesaggi marini mozzafiato e villaggi tradizionali arroccati sulle cime delle montagne, dove gli abitanti indossano ancora i loro abiti tradizionali e vivono dei frutti della terra. Naxos è anche sede di bellissime chiese antiche, monasteri e castelli veneziani che convivono armoniosamente con l’architettura delle Cicladi.

Entrando nel porto dell’imbiancata Chora di Naxos, incontrerai l’isolotto di Palatia al suo ingresso. Sull’isolotto di Palatia l’imponente portale marmoreo, tempio di Apollo, “Portara” è fermo dal VI secolo a.C. Secondo la mitologia, il dio Dioniso incontrò lì Ariadni, che era stata abbandonata da Tesseo.

Chora, la capitale di Naxos, il cui punto di riferimento è un imponente castello veneziano, è un’antica città-castello con vicoli lastricati in pietra (noti come kalderimia in greco) dove si può ammirare una miscela unica di architettura cicladica e medievale: palazzi con blasoni veneziani ancora decorati i loro ingressi, stretti vicoli ad arco (detti stegadia in greco), chiese cattoliche e fortificazioni.

Scopri il variegato paesaggio dell’isola seguendo numerosi percorsi mozzafiato (Chora–Melane-Halki, Halki–Danakos-Apeiranthos, Skado-Apollonas, ecc.); segui il sentiero escursionistico da Apiranthos (o Aperathos), lungo le miniere di smeriglio (12 km), da dove avrai una vista mozzafiato sull’arcipelago fino alla spiaggia di Moutsouna! Sali in cima al monte Zas, la montagna più alta delle Cicladi (1.004 m) e al monte Fanari (908 m) o segui splendidi percorsi in bicicletta intorno alle montagne!

Sulla strada per la cima di Zas, non dimenticare di visitare la bellissima grotta di Zas e osservare le sue impressionanti formazioni di stalattiti. Si noti che la grotta era dedicata a Zeus in tempi antichi.

Esplora i villaggi tradizionali intorno all’isola: Aperathos è un colorato villaggio montuoso che ospita cinque musei, case in pietra, belle piazze e vicoli lastricati di marmo e Panagia Drosiani, una bellissima chiesa del periodo paleocristiano.

Filoti è un pittoresco villaggio di montagna, costruito sulla sommità di una roccia, circondato da una rigogliosa vegetazione con case a forma di cubo e stretti vicoli lastricati in pietra.

Rimarrai sbalordito davanti alle torri veneziane, ai tradizionali mulini a vento e a una serie di importanti chiese bizantine, come Agios Mamas, tutto ciò rende Sagri la destinazione più significativa di Naxos!

Isole greche
Naxos