Una delle gare automobilistiche più famose al mondo si tiene ogni anno a Le Mans, nel nord-ovest della Francia. La gara è soprannominata “ 24 ore di Le Mans ”. È giusto che ci sia un museo delle prime automobili sul circuito di corse su strada della Sarthe fuori città. Le 10 migliori cose da fare a Le Mans

Le Mans ha una storia di regalità, con il lignaggio dell’Inghilterra: la città tornò alla corona francese nel 13 ° secolo.

La città era principalmente una città mercato per i prodotti agricoli della regione. Questo è cambiato a metà del 19 ° secolo con lo sviluppo di nuove industrie. Un tour incentrato sulle 10 migliori cose da fare a Le Mans ti aiuterà a scoprire la nobile storia della città mentre ti immergi nella sua natura pittoresca.

#1 cosa da fare a Le Mans: La notte delle chimere

Questa cattedrale è uno spettacolo per gli occhi doloranti soprattutto di notte: i monumenti si trasformano in schermi di proiezione che mostrano forme e immagini diverse che oscillano tra personaggi storici e leggendari. La cattedrale ha fondamentalmente mini-spettacoli notturni in immagini ambientate contro le pareti usando la luce, in diversi siti.

La Nuit des Chimères ti farà guardare e rimanere a bocca aperta mentre la trasformazione avviene al tramonto.

#2 cosa da fare a Le Mans: Circuito 24 Ore

Se visiti Le Mans a metà giugno potresti avere la possibilità di assistere alla famosa 24 ore di Le Mans. La 24 Ore di Le Mans è iniziata nel 1923 ed è la più antica corsa automobilistica. La pista è assolutamente da vedere e cattura ricordi per la sua novità.

#3 cosa da fare a Le Mans: Museo della 24 Ore di Le Mans

Questo Museo dedicato a Le Mans è così meritato e anche tu meriti di vederlo! Potrai vedere 120 veicoli in mostra (se hai la grinta), 40 dei quali sono in realtà auto da corsa che hanno gareggiato nell’evento.

Imparerai a conoscere la storia della gara e dell’evento e le leggende che hanno corso in pista. Ci sono oggetti da collezione che potresti anche portare a casa oltre alle foto, vedere film e fotografie d’archivio.

#4 cosa da fare a Le Mans: Abbazia di Epa

Alla periferia di Le Mans, troverai una delle più belle abbazie cistercensi di Francia. Fu fondata dalla regina inglese Berengaria di Navarra. Una visita a questa Abbazia varrà la pena: ti godrai la pace e la tranquillità mentre ammiri la maestria dell’edificio come gli incantevoli archi sulla facciata sud, i trafori nel rosone e la porta del XIII secolo il refettorio.

#5 cosa da fare a Le Mans: Museo Tesse

Il Musée de Tesse si trova vicino alla città di Plantageneto. Il museo ti trasporta attraverso secoli alla scoperta di manufatti e dipinti di diverse nazionalità che fanno parte della cultura di Le Mans.

La collezione vanta dipinti dal XV al XIX secolo provenienti da Italia, Belgio, Paesi Bassi e Francia, mobili, sculture, oggetti d’arte dal XII al XIX secolo e al XX secolo.

Lo spettacolo di questo museo è la replica delle tombe egizie di Nefertari e Sennefer; un’originale camera funeraria all’interno di una piramide. Ti piacerà anche la straordinaria collezione d’arte di vari artisti.

#6 cosa da fare a Le Mans: L’Arca della Natura

Lascia che la tua visita a Le Mans prenda una svolta verso la natura mentre visiti Arche de la Nature, dove puoi rilassarti. Terreni agricoli, boschi e percorsi naturalistici rendono questo parco molto più panoramico. Gli animali della fattoria della Sarthe sono la ciliegina sulla torta. C’è la possibilità di vedere cervi, cinghiali, pernici e fagiani.

Se ti piace la natura, Arche de la Nature è una buona pausa dai musei e dall’architettura che Le Mans ha da offrire.

#7 cosa da fare a Le Mans: Parco di Papea

Le Mans è sicuramente determinata a farti divertire. Il parco si estende su 25 ettari con 40 diverse attrazioni adatte sia alle famiglie che ai bambini. A seconda del periodo visitato, Papéa Parc ti regalerà giostre sulle montagne russe, spettacoli circensi con atti comici, acrobazie aeree e scivoli tra le altre emozioni.

Troverai il parco aperto da aprile a settembre nei fine settimana, festivi e durante le vacanze scolastiche e tutti i giorni a luglio e agosto. Una visita qui ti costerà circa 18,50 e 20, 50 euro mentre i bambini di età inferiore a 0,95 accedono al parco gratuitamente.

Anche se puoi goderti il ​​Papéa Parc da adulto, questo parco è una delle 10 migliori cose da fare a Le Mans quando viaggi soprattutto con un bambino o dei bambini.

#8 cosa da fare a Le Mans: Casa della regina Bérengère

Dalla cattedrale di Le Mans, dirigiti verso la Maison de la Reine Bérengère poiché le due sono vicine l’una all’altra. Il museo è affascinante anche dall’esterno: è ospitato in tre bellissime case intagliate a graticcio.

Devi visitare la Maison de la Reine Bérengère per la sua elaborata rappresentazione della storia locale. Il museo ospita anche una varietà di opere d’arte e mostre. Il fascino dell’edificio e dei dintorni di questo museo, compreso il suo paesaggio, valgono il viaggio. Il museo è aperto tutto l’anno.

#9 cosa da fare a Le Mans: Dimore storiche

C’è qualcosa nei vecchi edifici di Le Mans. Dall’architettura, dal colore e dalla scelta degli oggetti appostati negli angoli più piccoli. Armato di un elenco di indirizzi di meravigliose case antiche, fai una passeggiata attraverso la città per guardare semplicemente l’artigianato utilizzato nella costruzione di case.

I quartieri moderni e più nuovi ti incanteranno poiché fondono stili architettonici che vanno dal neolitico all’era moderna. Ammira il grande Hôtel de Vignolles in Place Saint-Pierre, con il suo tetto spiovente del 1549, la splendida Maison d’Adam et Ève al 69 della Grande-Rue e la Maison de la Tourelle del XVI secolo, nascosta dietro la cattedrale.

Durante la tua passeggiata, potresti vedere i quartieri di Weavers, la riva destra, le famose “Mancelles” e il Levasseur in stile Boulevard Haussmann.

#10 cosa da fare a Le Mans: Gallo-Roman Walls

I resti delle intricate mura gallo-romane sono piuttosto sorprendenti da vedere. Queste mura furono costruite come contrafforti alla fine del III secolo con un meccanismo piuttosto singolare: erano costruite con piccoli blocchi di calcare e ricoperte di intonaco. Alcune parti del muro avevano uno spessore compreso tra 4 e 5 metri, costituite da calcare, ciottoli e pietrisco di tuileau, tenute insieme da malta.

Il concetto moderno era presente anche in quest’epoca: si possono quasi individuare i blocchi di pietra riutilizzati da edifici precedenti come monumenti funebri per realizzare due porte del muro di cinta. Le mura gallo-romane sono belle da vedere e da fotografare.

Le Mans ha un ricco patrimonio storico di oltre 7000 anni. È altrimenti conosciuta come la Città dell’Arte e della Storia. I numerosi musei della città offrono un quadro completo del passato della città e dei suoi tesori, così come i palazzi, le chiese e le case in stile rinascimentale. Il tuo tour di Le Mans sarà piuttosto gratificante.

Scritto da:

Matteo Angeloni

Fotografo, social media manager, prossimo alla laurea magistrale. Ho voluto aprire questo blog per pura passione nei confronti dei viaggi, dei luoghi e delle piccole storie.