La Nikon Z5 è una fotocamera mirrorless con un sensore CMOS full frame da 24,3 megapixel molto adatto sia per foto che per videografia. La Z5 è la quarta fotocamera della serie Nikon Z ed è posizionata tra la Z50 e la Z6. Quindi vediamo ora la recensione nikon z5. La Nikon Z 5 è ovviamente compatibile con l’adattatore baionetta FTZ che consente l’impiego degli obiettivi NIKKOR con baionetta F-Mount senza alcuna perdita della qualità.

recensione nikon z5


L’unica differenza che si nota con fotocamere più costose come la Nikon Z6 o la Sony A7 III è che queste ultime permettono di realizzare foto con meno rumore digitale quando si scatta ad alta sensibilità ISO, soprattutto nelle zone d’ombra. Come nella Z6 e Z7, anche nella Z5 troviamo un bel mirino elettronico, molto ben definito, e particolarmente sporgente per facilitare il posizionamento all’occhio. La risoluzione è di three.69M-dot, nitido e luminoso, questo è uno dei mirini elettronici migliori in circolazione. La qualità costruttiva è elevata, ed il corpo macchina offre un buon compromesso tra dimensioni, pesantezza e controlli manuali. È la quarta versione della serie Z di Nikon, e molte delle sue caratteristiche provengono dalle fotocamere premium Nikon Z6 e Nikon Z7. La Z5 costa meno di queste ultime, ed offre quindi meno prestazioni, ma la qualità immagine è molto simile.

Il numero di immagini che è possibile acquisire con una singola carica (ad es., durata della batteria) diminuirà rispetto all’impiego della batteria EN-EL15c. ³ Misurazione effettuata in modo foto a sensibilità ISO 100 e a una temperatura di 20 °C con AF singolo (AF-S) e un obiettivo con un’apertura massima di f/2.0. La Nikon Z5 ha un sensore di immagine ha 24.three MP in grado di realizzare fotografie a 6016 X 4016 pixel da salvare anche in modalità RAW per la successiva modifica in post-produzione per un risultato ancora più definito. Infatti se a 2K il video è perfettamente impiegabile, in 4K la qualità c’è ma il formato è un crop 1.7x (come dire che un 50mm inquadra l’angolo di un 85mm). Con un prezzo solo physique di 1200 €, magari corredato di adattatore FTZ, allora si, che questo sarà il body da battere sul mercato, e potrà essere la riscossa di Nikon in campo ML.

Speriamo che la recensione nikon z5 vi sia piaciuta! Se l’articolo vi è piaciuto vi rimandiamo alla nostra homepage e alla nostra pagina Facebook.

Previous articlecosa vedere a morigerati: guida e consigli
Next articleCome Fotografare La Luna con la refex
Fotografo, social media manager, prossimo alla laurea magistrale. Ho voluto aprire questo blog per pura passione nei confronti dei viaggi, dei luoghi e delle piccole storie.

Rispondi