guida al trekking: per riscoprire un turismo tranquillo nella natura ricco di benefici per corpo e mente

Parliamo di trekking consapevole con la nostra guida Michele Sensi che ogni volta ci propone itinerari unici all’interno della Tuscia.

I percorsi che Michele propone, hanno una durata complessiva di una giornata, all’interno della quale, si possono avere spinti per la meditazione, attività ristoratrici come lo yoga e momenti di condivisione e crescita personale.

tuscia trekking consapevole Parliamo di trekking consapevole con la nostra guida Michele Sensi che ogni volta ci propone itinerari unici all'interno della Tuscia.

Ripercorrendo la tabella di marcia, rivediamo insieme come si è svolta questa sessione:

  • Ore 9:15 appuntamento a Barbarano parcheggio vicino alla porta Romana
  • Partenza trekking ore 9:45
  • Distanza: 12km circa
  • difficoltà: bassa

La sessione, prevede anche di compiere delle attività pomeridiane, da svolgere in una location suggestiva e immersiva che solo Madre Natura può regalare. Infatti dopo il pranzo al sacco e un po’ di relax, ci sono stati dei momenti di dialogo, socializzazione di divertimento. Tra le attività del pomeriggio vi erano esercizi per migliorare le consapevolezza di se stessi, respirazione profonda e di rilassamento.

Obiettivi trekking consapevole

gli obiettivi di questa giornata erano quello di facilitare il miglioramento di uno stato mentale di calma e migliorare la propria connessione con la natura. Passare una gionrata all’insegna dell’ascolo, immersi nella natura in compagna.

Cosa portare ?

  • indumenti per il trekking tipo zaino, scarpe adatte ecc.
  • asciugamano
  • tappetino (tipo yoga)
  • pranzo al sacco e acqua (consigliata 1,5Lt)

Se questo primo articolo vi è piaciuto, vi rimandiamo alla categoria dedicata alle esperienza del gruppo Tuscia Mindfulness e alla loro pagina Facebook.

Previous articlerecensione: obiettivi per smartphone apexel
Next articleCosa vedere gratis a Venezia: ecco la nostra guida
Fotografo, social media manager, prossimo alla laurea magistrale. Ho voluto aprire questo blog per pura passione nei confronti dei viaggi, dei luoghi e delle piccole storie.

Rispondi